Il Dow Jones e il Nasdaq salgono leggermente a metà seduta

I principali indici azionari statunitensi salgono leggermente a metà seduta. Il Dow Jones guadagna al momento lo 0,2% e il Nasdaq Composite lo 0,2%. Sul mercato sussiste una forte prudenza a causa della crisi politica in Italia e dell'incombente "fiscal cliff" negli USA. A sostenere Wall Street sono i positivi dati macroeconomici pubblicati durante il fine settimane in Cina. Hewlett-Packard guadagna l'1,7%. Secondo le voci che corrono nelle sale trading il miliardario e finanziere Carl Icahn starebbe rastrellando titoli del primo produttore al mondo di PC. McDonald's guadagna l'1,4%. Le vendite della maggiore catena al mondo di fast-food sono aumentate a novembre del 2,4%. Gli analisti avevano atteso un aumento dello 0,2%. Apple perde l'1,1%. Jefferies ha tagliato il suo target price per il titolo dell'impresa della mela da $900 a $800. Ingersoll Rand perde lo 0,3%. Il gruppo industriale ha annunciato lo spin-off delle sue attività nella sicurezza. AIG perde il 2%. Il gruppo assicurativo ha comunicato di aver raggiunto un accordo per cedere fino al 90% di International Lease Finance Corp. ad un gruppo di investitori cinesi per $5,28 miliardi. Priceline.com perde il 5,3%. Deutsche Bank ha tagliato il suo rating sul titolo del leader delle prenotazioni alberghiere online da "Buy" a "Hold".

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito