Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.718,81
    -12,08 (-0,05%)
     
  • Dow Jones

    34.347,03
    +152,97 (+0,45%)
     
  • Nasdaq

    11.226,36
    -58,96 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    28.283,03
    -100,06 (-0,35%)
     
  • Petrolio

    76,28
    -1,66 (-2,13%)
     
  • BTC-EUR

    15.852,81
    -241,80 (-1,50%)
     
  • CMC Crypto 200

    386,97
    +4,32 (+1,13%)
     
  • Oro

    1.754,00
    +8,40 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,0405
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.026,12
    -1,14 (-0,03%)
     
  • HANG SENG

    17.573,58
    -87,32 (-0,49%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.962,41
    +0,42 (+0,01%)
     
  • EUR/GBP

    0,8595
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    0,9837
    +0,0023 (+0,23%)
     
  • EUR/CAD

    1,3906
    +0,0028 (+0,20%)
     

Dow sale di 1.200 punti; in rialzo metalli rari e petrolio

Dow sale di 1.200 punti; in rialzo metalli rari e petrolio
Dow sale di 1.200 punti; in rialzo metalli rari e petrolio


Giovedì, le azioni statunitensi hanno chiuso le contrattazioni in aumento, con l’indice Nasdaq Composite in rialzo di oltre il 6%.

Il Dow Jones ha guadagnato il 3,70% chiudendo a 33.715,37, il Nasdaq ha invece segnato +7,35% a 11.114,15 e l'S&P 500 ha chiuso con +5,54% a 3.956,37 punti.

Settori in rialzo e in ribasso

Giovedì le azioni dei beni di consumo discrezionali sono aumentate del 7%. La leadership del settore è andata a Purple Innovation, Inc. (NASDAQ: PRPL) e YETI Holdings, Inc. (NYSE: YETI).

Nel frattempo i titoli del settore energetico hanno visto un aumento di appena l’1,4%.

Notizie principali

Il tasso di inflazione annuo negli Stati Uniti è sceso al 7,7% a ottobre, registrando il livello più basso da gennaio e rispetto all'8,2% di settembre. Gli analisti, nel frattempo, si aspettavano una lettura dell'8%.

Titoli in salita

  • Le azioni di Magnite, Inc. (NASDAQ:MGNI) sono aumentate del 60% a 9,23 dollari dopo che la società ha registrato vendite migliori del previsto nel terzo trimestre.

  • Le azioni di TG Therapeutics, Inc.(NASDAQ:TGTX) hannno ottenuto una spinta, salendo del 62% a 8,34 dollari dopo una perdita del terzo trimestre inferiore al previsto.

  • Digital Turbine, Inc. (NASDAQ:APPS) è salita del 59% a 17,10 dollari dopo aver riportato utili ottimisti per il secondo trimestre.

 

 

Titoli in discesa

  • Le azioni di Apyx Medical Corporation (NASDAQ:APYX) sono crollate del 57% a 1,90 dollari dopo che la società ha riportato utili al ribasso nel terzo trimestre e aggiornato la guidance per l'anno in corso.

  • Edgio, Inc. (NASDAQ:EGIO) è sceso del 46% a 1,16 dollari a seguito della pubblicazione di risultati di vendita peggiori del previsto nel terzo trimestre, nonché le previsioni insoddisfacenti per il quarto trimestre.

  • Veru Inc. (NASDAQ:VERU) è sceso del 52% a 7,21 dollari; il Comitato consultivo sui farmaci per l'allergia polmonare della FDA ha votato 8-5 il fatto che i «benefici noti e potenziali» della sua sabizabulina nel trattamento di pazienti adulti di COVID-19 ospedalizzati ad alto rischio di difficoltà respiratoria acuta la sindrome non superano i «rischi noti e potenziali».

 

 

Materie prime

Per quanto riguarda le materie prime, il petrolio è salito dell’1,3% a 86,90 dollari al barile e l’oro ha guadagnato il 2,4% a 1.753,90 dollari l’oncia.

L'argento è salito dell’1,7% a 21,685 dollari e il rame ha segnato +1,7% a 3,7635 dollari.

Zona euro

Le azioni europee hanno chiuso in rialzo. Lo STOXX 600 dell’Eurozona e ha segnato +2,75%, il FTSE 100 di Londra +1,08% mentre l'indice spagnolo IBEX 35 è salito dell’1,15%. Il DAX tedesco ha guadagnato il 3,15%, il CAC 40 francese è salito dell’1,96% e l'indice FTSE MIB italiano è aumentato del 2,58%.

La produzione industriale in Italia è scesa dell'1,8% rispetto a un mese fa, a settembre.

Mercati Asia Pacifico

I mercati asiatici hanno chiuso in ribasso giovedì, con il Nikkei in Giappone in calo dello 0,98% e l'indice Hang Seng di Hong Kong in calo dell'1,7%. L'indice Shanghai Composite cinese è sceso dello 0,39%.

Le vendite di auto in Cina sono aumentate del 6,9% su base annua a 2,51 milioni di unità a ottobre. Le aspettative di inflazione in Australia sono salite al 6% a novembre contro il 5,4% di un mese fa.

Economia USA

  • Le richieste di sussidi di disoccupazione negli Stati Uniti sono aumentate di 7.000 a 225.000 nella settimana terminata il 5 novembre, la crescita più forte in quattro settimane.

  • Il tasso di inflazione annuo negli Stati Uniti è sceso al 7,7% a ottobre, registrando il livello più basso da gennaio e rispetto all'8,2% di settembre. Gli analisti, nel frattempo, si aspettavano una lettura dell'8%.

  • Le forniture di gas naturale degli Stati Uniti sono salite di 79 miliardi di piedi cubi la scorsa settimana, ha affermato l'EIA.

Vuoi fare trading come un professionista? Prova GRATIS la Newsletter Premium 4 in 1 di Benzinga Italia con azioni, breakout, criptovalute e opzioni

Continua a leggere su Benzinga Italia