Draghi: C'è più fiducia quest'anno, ma i sacrifici continueranno

Roma, 22 gen. (LaPresse) - "Cominciamo il 2013 con più fiducia di quella che abbiamo avuto a gennaio di un anno fa. Questa fiducia è basata sui progressi che tutti noi, governi, parlamenti, Europa e la Bce, ha reso possibile fare nel 2012". Così Mario Draghi alla camera di commercio di Francoforte nel suo intervento. Draghi nel suo intervento evidenzia tre priorità per il 2013. "Prima di tutto, abbiamo bisogno di perseveranza" spiega l'ex governatore di Bankitalia. Infatti "nonostante i progressi" gli sforzi di riforma "devono essere sostenuti". I politici e i cittadini "dovranno perseverare, soprattutto sulle riforme strutturali che migliorano competitività". In secondo luogo, "abbiamo bisogno di ambizione continua" spiega Draghi, nonostante "la relativa calma sui mercati finanziari" bisogna "concentrarsi sull'attuazione" di quanto fatto nel 2012. In terzo luogo, "abbiamo bisogno di pazienza". "Sono ben consapevole che per molte persone le situazioni economiche personali possono essere molto difficili. Ma semplicemente non c'è alternativa alla via delle riforme" aggiunge Draghi.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito