Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.429,41
    -147,10 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    33.800,60
    +297,03 (+0,89%)
     
  • Nasdaq

    13.900,19
    +70,88 (+0,51%)
     
  • Nikkei 225

    29.768,06
    +59,08 (+0,20%)
     
  • Petrolio

    59,34
    -0,26 (-0,44%)
     
  • BTC-EUR

    50.175,52
    -855,76 (-1,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.235,89
    +8,34 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.744,10
    -14,10 (-0,80%)
     
  • EUR/USD

    1,1905
    -0,0016 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    4.128,80
    +31,63 (+0,77%)
     
  • HANG SENG

    28.698,80
    -309,27 (-1,07%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.978,84
    +1,01 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8682
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    1,0997
    -0,0015 (-0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4909
    -0,0055 (-0,36%)
     

Draghi: farò visita in Libia 6 o 7 aprile, Italia difende i propri interessi nazionali

Redazione Finanza
·1 minuto per la lettura

"La linea di politica estera del governo italiano è quella di sostenere il governo di unità nazionale in Libia, con l'obiettivo di arrivare alle elezioni all'inizio di dicembre". Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Draghi, nel suo intervento di replica, al termine del dibattito in Senato sulle comunicazioni rese in vista del Consiglio europeo del 25 e 26 Marzo. "Nel frattempo è necessario che il cessate il fuoco venga rispettato e quello che sembra è che ci sono sviluppi incoraggianti su questo fronte nel senso che vari componenti mercenari e non cominciano a lasciare il Paese. Io stesso farò una visita in Libia, credo il 6 o 7 aprile, comunque nella prima settimana di aprile. Qui è abbastanza chiaro che l'Italia difende - in Libia, nel Mediterraneo orientale, ma un po' d'ovunque - i propri interessi nazionali e la cooperazione internazionale nel campo della sicurezza con i suoi partners strategici. Se vi fossero interessi contrapposti, l'Italia non deve avere alcun dubbio ovviamente a difendere i propri interessi nazionali. Né deve avere, senatore Casini, timori reverenziali su qual che sia partner; e d'altronde mi pare, nel corso della mia vita, di aver sempre dimostrato estrema indipendenza nella difesa dei valori fondamentali dell'Europa e della nazione".