Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    45.654,38
    -6.250,29 (-12,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1020
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

Draghi su disoccupazione: 'non abbiamo visto ancora nulla'. Posti lavoro: 'attuare vecchio che va bene e aprire nuovo che va bene'

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

"Bisogna a un certo punto creare posti di lavoro perché probabilmente ci sarà un aumento della disoccupazione: ci saranno tanti aggiustamenti che la nostra società dovrà subire a seguito di questo, non abbiamo visto ancora nulla di quello che potrà succedere". Così il presidente del Consiglio Mario Draghi in conferenza stampa, all'indomani della riunione di ieri del Consiglio europeo. "I posti di lavoro si creano, facendo progetti prima di tutto. Questo è un governo che ha preso l'impegno di fare progetti nella transizione ecologica, nel digitale, nella lotta al cambiamento climatico". E "non è che i posti di lavoro si creano solo con le fabbriche di metallo - ha detto ancora Draghi - bisogna fare anche le cose vecchie finanziate e approvate ma che per tanti motivi, e vengo al punto della semplificazione amministrativa, non sono state fatte. Questa è un'altra sfida, indubbiamente, che il Governo ha davanti: attuare il vecchio che va bene e aprire il nuovo che va bene".