Italia markets open in 8 hours 15 minutes
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.641,83
    -139,19 (-0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1871
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • BTC-EUR

    32.322,48
    -1.154,31 (-3,45%)
     
  • CMC Crypto 200

    928,35
    -15,09 (-1,60%)
     
  • HANG SENG

    26.194,82
    -40,98 (-0,16%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     

Dramma a Barletta : palazzina crollata forse a causa di una fuga di gas

·1 minuto per la lettura
Barletta crollata palazzina
Barletta crollata palazzina

Una fuga di gas potrebbe essere stata la causa del crollo di una palazzina a Barletta situata a 60 km chilometri di Bari. Nel frattempo sono giunti sul posto gli operatori sanitari del 118, i vigili del fuoco e le forze dell’ordine. Stando a quanto appreso il bilancio dei feriti sarebbe tre ovvero due uomini e una donna. La vicenda è avvenuta in via Curci che si troverebbe non molto distante da via Roma dove proprio il 3 ottobre del 2011, morirono quattro operaie e una giovane morirono a seguito del crollo di una palazzina.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Barletta crollata palazzina, il bilancio sarebbe di tre feriti

Nel frattempo, stando a quanto riportato dai vigili del fuoco, sarebbero ancora in corso gli interventi di recupero. Non risulterebbero ad ogni modo altre persone coinvolte durante l’incidente. Ancora incerta la causa scatenante che potrebbe avere causato il crollo dell’edificio. L’ipotesi al momento più accreditata potrebbe essere quella della fuga di gas: “Intervento in corso per il crollo parziale di una palazzina di due piani causato da un’esplosione per probabile fuga di gas. I vigili del fuoco hanno soccorso tre feriti. Non risultano altre persone coinvolte” – fanno sapere i vigili del fuoco su Twitter.

Stando a quanto appreso, gli operatori intervenuti durante le operazioni di soccorso hanno prima di tutto rimosso manualmente i blocchi di tufo, al fine di portare in salvo le persone rimaste ferite. Successivamente i vigili del fuoco hanno coordinato l’intervento di una ruspa arrivata sul posto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli