Italia markets close in 6 hours 22 minutes
  • FTSE MIB

    25.567,64
    +77,42 (+0,30%)
     
  • Dow Jones

    34.792,67
    -323,73 (-0,92%)
     
  • Nasdaq

    14.780,53
    +19,24 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    27.728,12
    +144,04 (+0,52%)
     
  • Petrolio

    68,38
    +0,23 (+0,34%)
     
  • BTC-EUR

    32.611,48
    +530,81 (+1,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    953,74
    +26,98 (+2,91%)
     
  • Oro

    1.808,50
    -2,00 (-0,11%)
     
  • EUR/USD

    1,1840
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • S&P 500

    4.402,66
    -20,49 (-0,46%)
     
  • HANG SENG

    26.204,69
    -221,86 (-0,84%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.164,40
    +19,50 (+0,47%)
     
  • EUR/GBP

    0,8503
    -0,0018 (-0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0726
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,4816
    -0,0029 (-0,20%)
     

Due minori stranieri nascosti in tir, si erano rannicchiati tra scatoloni

·1 minuto per la lettura

Ha notato due ragazzini nascosti del suo tir e ha chiamato i carabinieri. Protagonista un autotrasportatore bulgaro, dipendente di una ditta di trasporti con sede a Sofia, proveniente dalla capitale bulgara e diretto a Lione, che martedì a Volpiano, nel torinese, ha chiesto l’intervento dei carabinieri dopo aver sorpreso due ragazzi nascosti nel suo semirimorchio.

Giunti sul posto, i militari, aperto portellone posteriore, hanno trovato i due ragazzi rannicchiati sopra gli scatoloni, entrambi senza documenti, che hanno dichiarato di essere afghani, di 15 e 17 anni. Accompagnati prima in ospedale per un controllo medico i due sono stati successivamente accompagnati in due comunità della provincia.

L’autotrasportatore, ai carabinieri ha raccontato che si è accorto della presenza dei ragazzi all’interno del semirimorchio nell’area di servizio Villarboit Nord sull’autostrada A4 Trieste – Torino e che secondo lui potrebbe essere saliti bordo durante una delle soste fatte in Italia, in quanto i sigilli risultavano integri in occasione dei controlli effettuati al confine con la Slovenia. I due minori sono stati denunciati per danneggiamento.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli