Italia markets close in 5 hours 21 minutes

Due studenti morti per infarto nel giro di poche ore

Due giovani studenti, nel giro di poche ore di distanza l'uno dall'altro, hanno perso la vita a causa di problemi cardiaci.

A Padova, la 14enne Anna Modenese è morta, dopo due giorni di agonia, al centro Gallucci. La giovane, martedì, era stata colpita da un arresto cardiaco e non si è più svegliata. A nulla è valso il lavoro del personale sanitario. Nella sera di giovedì, è stata dichiarata morta cerebralmente.

Anna, come riporta il Corriere del Veneto, era arrivata a scuola martedì, come sempre in bicicletta. Nei giorni precedenti aveva accusato dei malesseri, senso di nausea e vomito, motivo per il quale la mamma l'aveva portata al pronto soccorso per dei controlli. Nulla di preoccupante, eppure a qualche ora di distanza il cuore della 14enne ha smesso di battere. Era seduta al suo banco in attesa della campanella per iniziare la lezione di matematica quando è collassata a terra priva di sensi.

LEGGI ANCHE - Viterbo, indagato un medico per la morte della 16enne dimessa dopo i controlli

Un altro giovane, un 19enne di origini albanesi, ha perso la vita in seguito a un infarto che l’ha colto all'Istituto alberghiero che frequentava a Trapani. Il giovane, residente a Macari (frazione di San Vito Lo Capo), aveva accusato il malore a scuola ed è morto poco dopo il ricovero in ospedale.

La Procura di Trapani, secondo quanto riferito da Ansa, ha aperto un fascicolo d'inchiesta per far luce su quanto accaduto. Il decesso del 19enne è avvenuto al Sant'Antonio Abate mentre i sanitari lo stavano sottoponendo agli esami diagnostici per capire cosa potesse aver causato l'arresto cardiaco.

POTREBBE INTERESSARTI - Auto su rotatoria, volo catastrofico