Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.277,49
    +70,07 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    33.476,46
    -305,02 (-0,90%)
     
  • Nasdaq

    11.004,62
    -77,39 (-0,70%)
     
  • Nikkei 225

    27.901,01
    +326,58 (+1,18%)
     
  • Petrolio

    71,59
    +0,13 (+0,18%)
     
  • BTC-EUR

    16.261,32
    -184,40 (-1,12%)
     
  • CMC Crypto 200

    402,11
    -4,14 (-1,02%)
     
  • Oro

    1.809,40
    +7,90 (+0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,0545
    -0,0014 (-0,14%)
     
  • S&P 500

    3.934,38
    -29,13 (-0,73%)
     
  • HANG SENG

    19.900,87
    +450,64 (+2,32%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.942,62
    +21,35 (+0,54%)
     
  • EUR/GBP

    0,8589
    -0,0037 (-0,42%)
     
  • EUR/CHF

    0,9838
    -0,0046 (-0,46%)
     
  • EUR/CAD

    1,4365
    +0,0020 (+0,14%)
     

E' caro spesa, olio di semi +60,5% e burro +38%- la 'top ten' di Coldiretti

(Adnkronos) - Gli italiani fanno i conti con la spesa al supermercato che è sempre più cara. Una raffica di aumenti con gli oli di semi in cima con +60,5%, soprattutto quello di girasole, che risente della guerra in Ucraina, uno dei principali produttori, mentre al secondo posto c’è il burro in crescita del 38,1% e al terzo la margarina (+26,5%). A stilare una la top ten degli aumenti, diffusa dall'Adnkronos è la Coldiretti, sulla base dei dati Istat relativi all’inflazione a settembre.

A seguire, forte rincaro anche per il riso con un +26,4%, spinto anche dal crollo della produzione nazionale a causa della siccità, e il latte Uht (+24,5%), davanti a farina (+24,2%) e pasta (+21,6%) proprio nel momento in cui nelle campagne si registrano speculazioni sul prezzo del grano con forti e ingiustificati cali dei compensi riconosciuti agli agricoltori.

Ma, secondo Coldiretti, crescono del 18,4% e del 18,2% anche lo zucchero e i gelati, con la verdura fresca a chiudere la top ten degli aumenti a +16,7%, peraltro con un impatto pesante sui consumi di ortofrutta degli italiani.