ECB ha tagliato i tassi a sorpresa, ma non per tutti

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
GLE.PA44,050,20
TEN.MI16,250,03
ASG.F16,3930,103
REP-U.TI18,860,10

Giornata densa di notizie e fattori importanti, con la tanto attesa decisione di politica monetaria ECB e del rapporto mensile di DRAGHI, e i dati sulla crescita USA. Non meno importanti, durante questa attesa, una lunga serie. Dal PORT calo marcato della disoccupazione, positivo a prima vista, ma dovuto essenzialmente dalla perdita dei diritto di disoccupato, e assenza di posti lavoro. Ripresa della produzione industriale in ESP, la prima da 2anni, con calo marcato oltre attese di quella in GER, con calo manifatturiero, costruzioni. Probabile prossima uscita dal regime di aiuti finanziari EU per IRL, ma con richiesta di un fondo di stabilità, per eventuali rischi futuri. In CECO la banca centrale decide di passare agli INTERVENTI onde allentare ancora la sua già ampia politica monetaria, e per ridurre il valore CZK a circa 27euro. E anche la TURK aumenta la quota di dollari da vendere a sostegno lira. E UNGH al momento solo verbalmente. Da UK politica monetaria e QE invariati, ampiamente nelle previsioni. E in EU, visto che la politica monetaria non da i risultati sperati, ma visto il rischio crescente di DEFLAZIONE, e della continua serie di DATI negativi, ecco a “sorpresa”, ma non troppo, un taglio di 25bps ad un nuovo record minimo, con conseguente calo ulteriore marcato dell’EURO globale, dai suoi livelli di overbought, e non in sintonia con i fondamentali. E anche dal crescente malumore ufficiale, vedi FF e ITL, per il suo livello elevato, che frena l’export. Anche se per Draghi la forza dell’euro non ha influenzato la decisione sul taglio tassi. E per mettere la ciliegina sulla torta, crescita USA in rialzo accelerato ben oltre le attese. Dato comunque, se analizzato nelle sue varie componenti, lascia un certo amaro in bocca, e incertezze per il prossimo, dal periodo di shut-down occorso. Innesco di ampi stop-loss, su EURO/YEN, e EURO in generale, con la preferita (vedi commenti scorsi) GBP al massimo da 9mesi sull’euro. Spinta al rialzo ulteriore per TITOLI, con indice EUstoxx al max da 5anni, eccetto ITL rimasta al palo. Sotto tono METALLI, e rialzo marcato per BONDS, con domanda in netta ripresa. Dalla CINA un ottimo recupero delle esportazioni, dopo il dato deludente del mese precedente. Elevate le importazioni, e un surplus commerciale al massimo annuo, che promettono bene per il dato della crescita. oggi lunga serie di dati, e possibili ulteriori riduzioni esposizioni.

Dati economici: ZUCCHERO in calo, CAFFé e PALM OIL in calo – PETROLIO pressione da calo consumi da elevate temperature – EU repo inv 0.2280. tassi -25bps a 0.25pc e nuovo record minimo. Draghi, EU puo’ convivere con lungo periodo di bassa inflazione, generata da bassa crescita, attività creditizia debole, ma non vede deflazione. La forza dell’euro non ha dato nessuno spunto sulla decisione sui tassi – GER Adidas utili e fatturato in calo. Siemens utili in calo, buyback 4bln. Commerzbk utili oltre attese, +8pc. Heidelberg utili raddoppiati. Dtel utili in calo. Porsche vendite ott +14.6pc. prod.ind. -0.9, manifatt -1.1, costruz -1.8pc – CH SwissRE utili dimezzati. Timori bolla immob in rialzo. BNS riserve forex ott 434.7bln da 433bln. KOF ottobre in rialzo. Yield 10anni 1.10pc – UK tassi inv 0.50, QE inv 375bln – FF Carrefour tratta per 150 centri comm con Klepierrre. SocGen (Parigi: FR0000130809 - notizie) rialzo marcato utili – ITL btp/bund 245, yield 10anni 4.20pc. PopSondrio utili -61pc. Generali (Francoforte: 850312 - notizie) da genn utili +40pc. BPMi downgrade, -4.5pc. Tenaris (Milano: TEN.MI - notizie) utili -28pc. RCS -4.0pc – ESP prod.ind sett +1,4 da -2.1 agosto. Repsol (TLO: REP-U.TI - notizie) utili in calo – SEK volvo +7pc post dati – HFL inflaz ott 1.6 da 2.4pc – NKR prod.man settt -0.2 e +3.2anno – ROM vendite ind sett +11.6pc – URSS crescita eco piu’ debole, frena crescita banche, gdp 2.5pc insufficiente per standar russi – IRL cpi ott -0.2 e +0,1anno – PORT disocc 3trim 15.6 da 16.4pc – UNGH calo tassi proseguirà da bassa inflazione – CECO tassi inv 0.05pc, obj allentamento monetario, riduzione valore Czk target 27euro – ISR tassi appropriati per eco – POL riserve forex sett euro 77,1bln da 79.1bln – USA CostcoWholesale vendite ott +3.0pc. gdp 3trim 2.8 da 2.5pc. disocc sett 336k -9k. Spese cons +1.5pc, vendite finali -3.7pc, spese governo +0.2pc – JPN indice anticipatore sett 109.5 da 106.8 – INDIA governo per apertura maggiore a banche estere – MAL tassi inv 3.0pc – BRL cpi 0.57 da 0.35pc sett, e 5.8anno inv, sotto attese, real in recupero – CINA import +7.6, export +5.6pc, surplus comm doll 31.1bln.

Autore: Bruno Chastonay Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.819,48 0,66% 24 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.189,81 0,44% 24 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.703,00 0,42% 24 apr 17:35 CEST
Dax 9.548,68 0,05% 24 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,00% 24 apr 22:32 CEST
Nikkei 225 14.492,67 0,61% 04:47 CEST

Ultime notizie dai mercati