Italia markets open in 8 hours 28 minutes
  • Dow Jones

    34.798,00
    +33,20 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.047,70
    -4,50 (-0,03%)
     
  • Nikkei 225

    30.248,81
    +609,41 (+2,06%)
     
  • EUR/USD

    1,1723
    -0,0023 (-0,20%)
     
  • BTC-EUR

    37.237,65
    +507,35 (+1,38%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.067,20
    -35,86 (-3,25%)
     
  • HANG SENG

    24.192,16
    -318,84 (-1,30%)
     
  • S&P 500

    4.455,48
    +6,50 (+0,15%)
     

Ecdc, 53,7% adulti pienamente vaccinati nell'Ue, Italia sopra media

·1 minuto per la lettura

Ad oggi, nei Paesi dell'Ue e dello Spazio economico europeo (Norvegia, Islanda e Liechtenstein), il 53,7% della popolazione adulta ha terminato il ciclo vaccinale contro Covid-19, mentre il 68,4% ha ricevuto almeno una dose di vaccino. Lo riporta il Vaccine Tracker dell'Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, con sede a Stoccolma, con dati aggiornati ad oggi (i numeri della settimana scorsa sono preliminari).

L'Italia, secondo l'Ecdc, è sopra la media Ue, con il 71,8% degli adulti che ha ricevuto almeno una dose e il 54,3% pienamente vaccinato. La Germania è rispettivamente al 71,7% e 55,5%, la Francia al 72% e 54,7%, la Spagna al 76,8% e 61,2%. Malta è all'84% e 82,7%, il Portogallo al 77,7% e 58,4%, la Croazia al 47% e 40,8%, la Grecia al 62% e 53,4%. Fanalino di coda la Bulgaria (18,5% e 16,7%), seguita dalla Romania (31,1% e 30,1%).

Finora 253,5 milioni di adulti nell'Ue e nel See hanno ricevuto almeno una dose, mentre 198,99 mln sono pienamente vaccinati. In Europa è crollato, con le vacanze estive, il numero di iniezioni: nella 29esima settimana dell'anno, dal 19 al 25 luglio, sono state somministrate nell'Ue circa 8,4 mln di dosi, di cui 2,5 mln prime dosi, meno della metà dei 22,8 mln della settimana precedente.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli