Italia markets closed
  • Dow Jones

    31.029,31
    +82,32 (+0,27%)
     
  • Nasdaq

    11.177,89
    -3,65 (-0,03%)
     
  • Nikkei 225

    26.804,60
    -244,87 (-0,91%)
     
  • EUR/USD

    1,0444
    -0,0081 (-0,77%)
     
  • BTC-EUR

    19.402,50
    -138,17 (-0,71%)
     
  • CMC Crypto 200

    436,51
    -3,16 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    21.996,89
    -422,08 (-1,88%)
     
  • S&P 500

    3.818,83
    -2,72 (-0,07%)
     

Editoria, Lavagnini (Avvocati industrialisti): "Direttiva copyright centrale per riequilibrio interessi"

(Adnkronos) - "Nel mercato digitale, le opere creative sono un grande valore e non si poteva non prevedere una norma all'avanguardia, studiata appositamente per quelli che sono i nuovi contenuti del digitale. Un traguardo ambizioso che aveva come obiettivo principale la salvaguardia del livello di protezione del diritto d'autore e dei diritti connessi". Di questo si è parlato al convegno organizzato dalla Camera Avvocati Industrialisti su "Il nuovo diritto connesso degli editori nella direttiva copyright (2019/790)", che si è tenuto a Milano, nella sede del Consiglio regionale della Lombardia. Un percorso durato circa tre anni, durante i quali si è aperto un acceso dibattito "per via degli interessi contrapposti dei gestori delle piattaforme elettroniche, degli editori europei e di giornalisti, scrittori, fotografi e videomaker".

"La direttiva 2019 - spiega Simona Lavagnini, membro del Consiglio direttivo della Camera avvocati industrialisti - rappresenta una modifica piuttosto poderosa del diritto d'autore e, sebbene da alcuni non sia percepita come impattante, a mio modo di vedere costituisce un tema davvero centrale".

Questa direttiva, continua, "nasce soprattutto per la questione del 'value gap', inteso come differenza tra investimenti fatti dall'industria culturale audiovisiva e musicale, gli utilizzi online e i benefici economici percepiti dagli internet service provider". Secondo la teoria del 'value gap', "mentre l'industria culturale effettua gli investimenti, c'è poi qualcun altro che senza questi affrontare questi investimenti, se ne avvantaggia". L'obiettivo era dunque "riequilibrare le posizioni in campo, fare un bilancio netto, supportando anche le istanze degli autori e degli artisti".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli