Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.052,41
    -148,26 (-0,43%)
     
  • Nasdaq

    13.888,77
    -163,58 (-1,16%)
     
  • Nikkei 225

    29.685,37
    +2,00 (+0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,2035
    +0,0055 (+0,46%)
     
  • BTC-EUR

    45.909,16
    -389,89 (-0,84%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.244,69
    -54,26 (-4,18%)
     
  • HANG SENG

    29.106,15
    +136,44 (+0,47%)
     
  • S&P 500

    4.161,14
    -24,33 (-0,58%)
     

Effetto Covid, solo 1 italiano su 4 attento ai consumi d’acqua nell’ultimo anno

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

L’arrivo della pandemia ha giocato un ruolo cruciale nel ridurre l’attenzione delle persone sulla tematica acqua. Solo 1 italiano su 4 dichiara di aver prestato attenzione ai consumi d’acqua nel corso dell’ultimo anno, trascorso prevalentemente dentro casa e in misura maggiore rispetto al passato. Lo rileva la ricerca realizzata, in vista della Giornata Mondiale dell'Acqua del 22 marzo, da Ipsos per Finish, condotta nel mese di gennaio 2021 su un campione rappresentativo di oltre 1.000 rispondenti.

Ciò è confermato dal fatto che l’attenzione ai consumi d’acqua è aumentata solamente del 2% in un anno (2020: 73%, 2021: 75%), mentre discorso completamente diverso vale per l’attenzione ai consumi di elettricità passati dal 77% del 2020 all’86% del 2021, e gas, aumentati addirittura del 10% (dal 79% del 2020 all’89% del 2021), con la forbice che è oggi notevolmente ampliata.