I mercati italiani aprono fra 2 ore 21 min

Effetto leva, cos'è. Opportunità e rischi

Attraverso l’effetto leva (leverage in inglese), i derivati consentono di acquistare o vendere attività finanziarie per un ammontare superiore al capitale posseduto e di beneficiare quindi di un rendimento potenziale maggiore rispetto a quello derivante da un investimento diretto nel sottostante.

L’effetto moltiplicatore
Il funzionamento della leva - almeno in teoria - è semplice, considerato che esprime il rapporto tra il valore delle posizioni aperte e il capitale investito. Proviamo a chiarire meglio il concetto immaginando di voler impiegare 100 euro per fare trading sul Forex e di poter contare su un effetto leva (la soglia è stabilita dal broker prescelto, in pratica il soggetto che ci presta i soldi) fino a 400: nei fatti significa che stiamo muovendo sul mercato 40mila euro.
Così, se otteniamo un profitto di 1, grazie all’effetto leva mettiamo in tasca 400 euro (l’effetto leva ci consente quindi di guadagnare 399 euro in più). Il rischio massimo sarà di perdere la somma che inizialmente volevamo investire (i 100 euro dell’esempio). Ovviamente, quanto più è alto l’effetto leva, tanto più cresce il rischio che si assume con l’investimento: così, muovendosi con poca prudenza si rischia di azzerare facilmente i propri risparmi.

Il ruolo del margine
Quando si opera sul Forex, il principio della leva è sempre accompagnato da quello di margine, somma che il broker trattiene come garanzia di un’eventuale cattiva riuscita dell’operazione. Se il ribasso supera la soglia, il broker procede con la vendita forzosa.

Perché sopravvive

Visti i rischi, va comunque sottolineata l’opportunità offerta dall’effetto leva al singolo investitore in strumenti derivati. A maggior ragione in un mercato come quello valutario, dove le oscillazioni giornaliere spesso sono molto contenute, e senza il leverage non vi sarebbe un afflusso importante di capitali.
Ragion per cui, nonostante tante critiche, l’effetto leva non può essere in alcun modo vietato. Piuttosto andrebbe regolamentato l’uso di alcuni strumenti che possono risultare pericolosi laddove fanno un ricorso senza limiti all’effetto amplificatore della leva e vengono maneggiati da investitori non esperti.