Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,37 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -130,97 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,25 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +0,46 (+0,65%)
     
  • BTC-EUR

    30.038,43
    -303,37 (-1,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -10,90 (-0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1865
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,68 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    +0,0041 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0935
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

El Salvador diventa il primo paese al mondo a dare corso legale al Bitcoin

·1 minuto per la lettura

E' ufficiale. El Salvador è diventato il primo paese al mondo a dare corso legale al Bitcoin. Il Congresso del paese sudamericano ha votato infatti a favore della proposta di legge presentata dal presidente Nayib Bukele. Lo stesso Bukele ha dato la notizia della votazione a favore con una "supermaggioranza", con un post su Twitter. "La #Bitcoinlaw è stata approvata da una supermaggioranza nel Congresso salvadoregno. 62 voti a favore su 84! Questa è storia! #Btc" Bukele aveva annunciato l'intenzione di legalizzare la moneta digitale nel corso della videoconferenza Bitcoin 2021 di Miami dedicata al Bitcoin, presentata come l'evento sulla criptovaluta più importante della storia. Il presidente aveva fatto l'annuncio precisando che El Salvador aveva siglato un accordo con la società di portafogli digitali Strike, al fine di creare un'infrastruttura finanziaria moderna per il paese, attraverso l'utilizzo del Bitcoin.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli