Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.739,09
    -238,99 (-0,70%)
     
  • Nasdaq

    11.415,51
    -206,20 (-1,77%)
     
  • Nikkei 225

    27.433,40
    +50,84 (+0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,0854
    -0,0020 (-0,18%)
     
  • BTC-EUR

    20.931,34
    -1.171,13 (-5,30%)
     
  • CMC Crypto 200

    513,28
    -24,59 (-4,57%)
     
  • HANG SENG

    22.069,73
    -619,17 (-2,73%)
     
  • S&P 500

    4.023,40
    -47,16 (-1,16%)
     

Elettricità: in Ucraina stanno arrivando decine di generatori

Elettricità: in Ucraina stanno arrivando decine di generatori

Più di 70 mila euro raccolti per comprare 36 generatori di corrente, è il risultato delle eccezionali donazioni fatte dall'arcidiocesi di Olomuc in Repubblica Ceca.

I generatori verranno inviati già nelle prossime ore nel sud e nell'est dell'Ucraina.

Per Vaclav Keprt, direttore dell'associazione caritativa di Olomuc "I generatori sono prioritari in Ucraina così come stufe in generale, manderemo anche un grande generatore. Non voglio dare una posizione specifica, ma voglio entrare nei dettagli ma fornirà energia per una centrale idrica per una città di circa 100.000 persone.“

Ma ai confini con l'Ucraina la corsa alla solidarietà è generalizzata, anche la Polonia sta inviando generatori ai vicini.

Kherson è rimasta senza energia, ma sonocreati punti di ricarica altrove nel Paese e l'elettricità è fornita per alcune ore al giorno.

Come precisa il premier Denys Shmyhal: "La situazione resta critica, c'è un deficit di elettricità, ma nonostante tutto riusciamo a coprire il 50/60 percento del fabbisogno di energia elettrica, riusciamo a far sì che tutti possano avere 5-6 ore di elettricità al giorno".

Per il premier ucraino se si va avanti così, anche l'inverno di guerra sarà superato.

Shmyhal ha affermato che la seconda stagione invernale della guerra "sarà molto impegnativa", perché la Russia "bombarderà ulteriormente le infrastrutture energetiche, in quanto l'obiettivo di Mosca è congelare l'Ucraina e commettere un altro genocidio del popolo ucraino".

Il primo ministro ucraino ha poi precisato che spetta alle società elettriche regionali non superare i limiti forniti dal fornitore di energia elettrica statale Npc Ukrenergo e ridurre al minimo i consumi.