Italia markets open in 8 hours 9 minutes
  • Dow Jones

    30.046,24
    +454,97 (+1,54%)
     
  • Nasdaq

    12.036,79
    +156,15 (+1,31%)
     
  • Nikkei 225

    26.165,59
    +638,22 (+2,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1902
    +0,0056 (+0,48%)
     
  • BTC-EUR

    16.045,10
    +463,97 (+2,98%)
     
  • CMC Crypto 200

    377,31
    +7,56 (+2,04%)
     
  • HANG SENG

    26.588,20
    +102,00 (+0,39%)
     
  • S&P 500

    3.635,41
    +57,82 (+1,62%)
     

Elezioni Usa: per gli asset a rischio uno scenario comunque favorevole

Virgilio Chelli
·2 minuto per la lettura
Elezioni Usa: per gli asset a rischio uno scenario comunque favorevole
Elezioni Usa: per gli asset a rischio uno scenario comunque favorevole

AllianzGI sottolinea che i mercati stanno guardando avanti con motivi per essere ottimisti sul 2021, quando saranno disponibili più strumenti per contrastare il virus il che potrebbe far ripartire i consumi globali

Di nuovo le presidenziali Usa hanno smentito molte previsioni dei sondaggi e anche le scommesse raccolte dai broker. Ma gli investitori hanno buoni motivi per essere ottimisti rispetto al 2021 perché una volta definito il risultato elettorale, il contesto di crescita economica, tassi bassi e stimoli dovrebbe sostenere azioni e altri asset rischiosi. Si spera inoltre che nel 2021 saranno disponibili uno o più vaccini e terapie validi contro il Covid-19, che potrebbero far ripartire i consumi a livello globale. Per questo, secondo AllianzGI, i mercati potrebbero registrare buone performance, soprattutto in un contesto di tassi bassi e continue misure di sostegno fiscale e monetario.

MONITORARE ATTENTAMENTE I DATI

Il consiglio di AllianzGI agli investitori è di monitorare attentamente dati macro come occupazione, salari e inflazione. Si osservano segnali contrastanti in diverse aree geografiche, e in particolare in Europa dove la recrudescenza del virus sta mettendo a dura prova le principali economie, ma se Stati Uniti e altri Paesi riusciranno a gestire la pandemia, azioni e altri asset rischiosi potranno beneficiare di un contesto favorevole. AllianzGI sottolinea che in Usa i settori value/ciclici come industria, finanza ed energia sono stati duramente colpiti quest’anno, mentre le aree growth come tecnologia e beni di consumo discrezionale hanno guadagnato terreno. Ma aggiunge che nei prossimi 12 mesi la situazione potrebbe capovolgersi indipendentemente dall’esito elettorale.

POTENZIALI VINCITORI POST-ELEZIONI

Gli investitori potrebbero anche decidere di concentrarsi su tematiche specifiche. Comparti ciclici, come alcuni segmenti industriali, energia e finanza, nuove tecnologie con potenziale di crescita a lungo termine come 5G, intelligenza artificiale e cybersecurity, infrastrutture, settore residenziale Usa ed energie pulite, potrebbero rivelarsi i potenziali vincitori nell’era successiva alle elezioni Usa del 2020.

ANCHE INVESTIMENTI IN EUROPA

A livello globale, secondo AllianzGI, la performance dei mercati potrebbe essere trainata da asset sia statunitensi che non. Alcune aree del mercato europeo potrebbero essere prese in considerazione per investimenti value e sostenibili. Inoltre i mercati emergenti della Cina e dell’Asia settentrionale potrebbero offrire un buon potenziale di crescita di lungo periodo grazie alla debolezza del dollaro Usa e al ritorno della crescita globale nel 2021.

MAGGIOR PARTECIPAZIONE AL MERCATO

AllianzGI ritiene anche che un eventuale ulteriore rallentamento economico porterebbe probabilmente i mercati a scontare nuovi stimoli fiscali e monetari, che favorirebbero anche in questo caso gli asset rischiosi. In ogni caso, secondo AllianzGI potremmo assistere a un cambiamento nei settori con le migliori performance, e nei prossimi 12 mesi si aspetta una più ampia partecipazione al mercato, che potrebbe portare alla sovraperformance di nuovi settori al suo interno.