Italia markets close in 5 hours 24 minutes
  • FTSE MIB

    25.563,34
    +200,32 (+0,79%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,03 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,62 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.781,02
    +497,43 (+1,82%)
     
  • Petrolio

    73,00
    -0,95 (-1,28%)
     
  • BTC-EUR

    33.281,38
    -2.146,78 (-6,06%)
     
  • CMC Crypto 200

    964,64
    +14,74 (+1,55%)
     
  • Oro

    1.812,20
    -5,00 (-0,28%)
     
  • EUR/USD

    1,1898
    +0,0023 (+0,19%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    26.235,80
    +274,77 (+1,06%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.120,30
    +31,00 (+0,76%)
     
  • EUR/GBP

    0,8545
    +0,0009 (+0,10%)
     
  • EUR/CHF

    1,0764
    +0,0021 (+0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,4814
    +0,0014 (+0,09%)
     

Elliott in Contrasto con l’Inflazione, Chi la Spunterà sull’Euro Dollaro?

·2 minuto per la lettura

Il prezzo del cambio euro dollaro potrebbe subire nella settimana seguente oscillazioni interessanti a partire dai numeri sull’inflazione della Germania, appuntamento calendarizzato martedì 29 giugno e dall’Eurozona nel suo insieme il giorno successivo. Queste statistiche seguiranno i forti segnali della scorsa settimana, i quali mostrano che l’economia europea si sta riprendendo fortemente dalla crisi provocata dalla pandemia di coronavirus.

La settimana precedente, gli indici dei responsabili degli acquisti di giugno dalla Germania e dell’intera area EURO hanno superato le aspettative degli analisti, così come l’indice del clima economico IFO per la Germania, che porta ad innalzare le previsioni rialziste dell’euro dollaro non appena ci saranno le condizioni di un aumento dei tassi d’interesse da parte della BCE. La Banca Centrale Europea è stata sempre molto chiara (così come la FED) sul considerare temporaneo qualsiasi aumento dell’inflazione derivante dalla ripresa economica e che, pertanto, non inasprirà per il momento la propria politica monetaria.

Future USD in discesa, inizio rialzo per l’euro dollaro?

In queste settimane l’andamento del future del dollaro americano (indice DXY) è stato ampiamente trattato poiché influenza direttamente la quotazione del fiber e l’inizio di questa settimana si professa molto interessante.

Il grafico precedente mostra come il future del dollaro americano, dopo aver toccato l’area di supply in zona 92,000, voglia iniziare un movimento al ribasso con obiettivo l’area di demand in zona 90/89,50. Si ricorda che l’andamento del future interessa direttamente l’andamento dell’euro dollaro e gli investitori guardano con interesse l’attuale possibile rimbalzo short del DXY.

Outlook tecno-grafico dell’euro dollaro e prospettive future

Dal punto di vista tecno-grafico il fiber ha tutte le condizioni per iniziare un nuovo rialzo dopo lo shock di due settimane fa causa FED. Ma deve superare il duro scoglio di 1,1970 dove per ben due volte il cambio non è riuscito a confermare la chiusura al di sopra di esso.

Con una definitiva chiusura al di sopra di 1,1970 sarà giunto il momento di andare long a mercato sull’euro dollaro; di seguito i primi 3 obiettivi di breve/medio termine:
– 1,2005 (primo target intermedio);
– 1,2083 (secondo target intermedio);
– 1,2243 (target intermedio, massimo di febbraio).

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli