Italia markets close in 7 hours 23 minutes
  • FTSE MIB

    25.408,43
    +56,83 (+0,22%)
     
  • Dow Jones

    34.838,16
    -97,31 (-0,28%)
     
  • Nasdaq

    14.681,07
    +8,39 (+0,06%)
     
  • Nikkei 225

    27.641,83
    -139,19 (-0,50%)
     
  • Petrolio

    71,35
    +0,09 (+0,13%)
     
  • BTC-EUR

    32.405,60
    -1.580,19 (-4,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    935,11
    -25,79 (-2,68%)
     
  • Oro

    1.812,40
    -9,80 (-0,54%)
     
  • EUR/USD

    1,1881
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.387,16
    -8,10 (-0,18%)
     
  • HANG SENG

    26.110,59
    -125,21 (-0,48%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.120,50
    +3,88 (+0,09%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    -0,0017 (-0,20%)
     
  • EUR/CHF

    1,0747
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4858
    +0,0015 (+0,10%)
     

Elon Musk difende l'acquisto da 2,6 mld $ di SolarCity

·1 minuto per la lettura

Elon Musk difende l'acquisizione di SolarCity da parte di Tesla. L'operazione da 2,6 mld di dollari, risalente al 2016, è nel mirino di fondi pensione sindacali e gestori patrimoniali che hanno intentato una causa sostenendo che il consiglio di amministrazione di Tesla avrebbe acquistato SolarCity proprio mentre stava per finire i soldi. Musk possedeva una quota del 22% in SolarCity, fondata dai suoi cugini. Musk nega che l'accordo fosse un salvataggio di SolarCity. "Dal momento che si trattava di una transazione stock-for-stock e possedevo quasi esattamente la stessa percentuale di entrambi, non c'era alcun guadagno finanziario", ha detto il ceo di Tesla. La testimonianza di Musk dà il via a un processo di due settimane a Wilmington, nel Delaware. Gli azionisti hanno chiesto alla corte di ordinare a Musk di rimborsare a Tesla quanto speso per l'accordo, che rappresenterebbe una delle più grandi sentenze mai pronunciate contro un singolo individuo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli