Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.981,38
    -77,14 (-0,22%)
     
  • Nasdaq

    14.757,03
    +96,45 (+0,66%)
     
  • Nikkei 225

    27.581,66
    -388,56 (-1,39%)
     
  • EUR/USD

    1,1815
    -0,0011 (-0,09%)
     
  • BTC-EUR

    33.752,11
    +1.340,59 (+4,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    935,59
    +5,66 (+0,61%)
     
  • HANG SENG

    25.473,88
    +387,45 (+1,54%)
     
  • S&P 500

    4.402,84
    +1,38 (+0,03%)
     

Elon Musk Nonostante tutto Sostiene ancora il Dogecoin, Cambio di Rotta per la Cripto Meme

·2 minuto per la lettura

Con una valutazione di mercato di oltre $ 26 miliardi (-75% rispetto al mese di maggio), il DOGE detiene comunque una quota di capitalizzazione di mercato delle monete meme dell’84%. L’impresa finita a maggio è stata capitalizzata grazie al pompaggio di Musk tramite Twitter che ha permesso al Dogecoin di arrivare al prezzo massimo di 0,7604 $.

Se Musk abbia beneficiato o meno personalmente è lasciato alla propria immaginazione. Però una cosa è certa, rispetto a qualche mese fa i suoi tweet hanno gradualmente ridotto il loro impatto sul mercato nel tempo (come anticipato qualche analisi fa), e il binomio Musk/DOGE si è lentamente trasformato in un sentimento di: “perché farlo?”.

Il lento ma graduale declino degli ultimi mesi del Dogecoin

Occorre ricordare che il DOGE è stato resiliente da quando è stato lanciato nel 2013. Nonostante gli oppositori pensassero che fosse una moneta “da scherzo” si diceva che non sarebbe sopravvissuta al mercato delle criptovalute. Invece, ha dimostrato il contrario.

Il 2021 è stato per Dogecoin l’anno del rialzo, grazie al Dogefather Elon Musk. La maggior parte dei forti rialzi sono provenuti dal supporto via Twitter di Musk fino all’ultimo tweet di aprile “Andare sulla luna molto presto” grazie a Dogecoin. Ma i guadagni si sono ridotti man mano che passava il tempo, arrivando all’attuale 0,1919 $, -74,8% dai massimi storici. Una lenta ma inesorabile perdita di capitalizzazione lasciando la top 10 delle criptovalute più capitalizzate.

Nonostante tutto, all’inizio di questo mese Musk ha esteso il suo supporto ad un imminente aggiornamento su Dogecoin, il quale vuole rendere le proprie commissioni ancora più economiche e le transazioni ancora più veloci sulla rete. Il patron di Tesla ha persino posizionato il memecoin davanti al Bitcoin ed Ethereum, denunciando la (presunta) mancanza di scalabilità di quest’ultimo per il pubblico di tutti i giorni.

Analisi tecno-grafica e previsioni Dogecoin

Il grafico seguente mostra in maniera evidente la continuazione della perdita di forza del DOGE, il quale si sta avvicinando alla zona di supply testata l’ultima volta nella seconda metà di giugno.

Come supportato nelle precedenti analisi, il prezzo del Dogecoin probabilmente toccherà il prezzo obiettivo a 0,18 $. Da non sottovalutare il possibile rialzo dato la forte presenza dei tori sull’area di supply visto che per ben 3 volte il prezzo del DOGE è perfettamente rimbalzato e registrato rialzi giornalieri di oltre il 6%.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli