Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.929,84
    -15,74 (-0,05%)
     
  • Nasdaq

    14.290,36
    +37,09 (+0,26%)
     
  • Nikkei 225

    28.874,89
    -9,24 (-0,03%)
     
  • EUR/USD

    1,1933
    -0,0010 (-0,08%)
     
  • BTC-EUR

    28.042,77
    +349,11 (+1,26%)
     
  • CMC Crypto 200

    802,08
    -8,12 (-1,00%)
     
  • HANG SENG

    28.817,07
    +507,31 (+1,79%)
     
  • S&P 500

    4.249,23
    +2,79 (+0,07%)
     

Ema, al via revisione su monoclonale Gsk-Vir

·1 minuto per la lettura

Il Comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) dell'Agenzia europea del farmaco Ema ha avviato la procedura di revisione ciclica (rolling review) sull'anticorpo monoclonale sotrovimab (noto anche come Vir-7831 e Gsk4182136), sviluppato dalla britannica GlaxoSmithKline e dall'americana Vir Biotechnology, Inc., per il trattamento di Covid-19.

La decisione - spiega l'ente regolatorio Ue - si basa sui risultati preliminari di uno studio in corso, che sta valutando la capacità del farmaco di prevenire il ricovero o la morte di pazienti Covid non ospedalizzati. L'Ema precisa di non avere ricevuto tutti i dati, e che al momento è quindi "prematuro trarre conclusioni sul rapporto beneficio-rischio" dell'anticorpo Gsk-Vir. L'agenzia ha comunque iniziato l'analisi della prima serie di risultati, ottenuti da studi di laboratorio e sugli animali, oltre a quelli sulla qualità, e valuterà tutti le informazioni sul prodotto, comprese le evidenze delle sperimentazioni cliniche, non appena disponibili.

"La rolling review proseguirà fino a quando non si avranno a disposizione prove sufficienti a sostegno di una richiesta formale di autorizzazione all'immissione in commercio" Aic, riferisce ancora l'Ema, sottolineando che "valuterà se il medicinale rispetta i consueti standard" richiesti "di efficacia, sicurezza e qualità. Sebbene non sia possibile prevedere la tempistica complessiva della revisione, la procedura dovrebbe essere più breve rispetto a quella ordinaria, grazie al lavoro svolto durante la revisione ciclica" che esamina i dati a mano a mano che si rendono disponibili.

Separatamente, conclude l'ente, "è già stata avviata una revisione di sotrovimab per fornire raccomandazioni a livello Ue, con l'obiettivo di supportare le autorità nazionali che potrebbero decidere di impiegare il farmaco per il trattamento di Covid-19 prima dell'Aic.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli