Italia markets close in 4 hours 59 minutes
  • FTSE MIB

    21.349,62
    -483,88 (-2,22%)
     
  • Dow Jones

    31.029,31
    +82,32 (+0,27%)
     
  • Nasdaq

    11.177,89
    -3,65 (-0,03%)
     
  • Nikkei 225

    26.393,04
    -411,56 (-1,54%)
     
  • Petrolio

    109,55
    -0,23 (-0,21%)
     
  • BTC-EUR

    18.344,40
    -1.085,53 (-5,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    409,01
    -30,65 (-6,97%)
     
  • Oro

    1.812,50
    -5,00 (-0,28%)
     
  • EUR/USD

    1,0414
    -0,0029 (-0,28%)
     
  • S&P 500

    3.818,83
    -2,72 (-0,07%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.436,06
    -78,26 (-2,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8589
    -0,0021 (-0,25%)
     
  • EUR/CHF

    0,9999
    +0,0034 (+0,34%)
     
  • EUR/CAD

    1,3452
    -0,0007 (-0,05%)
     

Enel cede intera quota 56,43% in Pjsc Enel Russia per 137 million euro

Il logo Enel presso la sede di Milano

MILANO (Reuters) - Enel ha firmato gli accordi relativi alla cessione dell'intera partecipazione detenuta nel capitale di Pjsc Enel Russia, pari al 56,43%, per un corrispettivo totale di circa 137 milioni di euro al closing.

In particolare, si legge in una nota, Enel ha sottoscritto due distinti accordi, rispettivamente con Pjsc Lukoil e con il fondo privato Gazprombank-Frezia.

Si prevede che l'operazione complessiva, includendo l'effetto della perdita di controllo su Enel Russia, genererà un effetto positivo sull'indebitamento finanziario netto consolidato del gruppo Enel per circa 550 milioni di euro e un impatto negativo sull'utile netto di gruppo reported di circa 1,3 miliardi di euro, principalmente dovuto al rilascio della riserva di conversione cambi, per circa 1,1 miliardi di euro al 31 maggio 2022.

Questo effetto contabile non avrà alcun impatto sui risultati economici ordinari.

Con il completamento dell'operazione, Enel cederà tutti i suoi asset di generazione elettrica in Russia, che includono circa 5,6 GW di capacità convenzionale e circa 300 MW di capacità eolica in diverse fasi di sviluppo, garantendo continuità ai propri dipendenti e clienti.

"L'operazione è in linea con l'obiettivo strategico del gruppo di concentrare le proprie attività principalmente nei Paesi in cui una posizione integrata lungo la catena del valore può guidare la crescita e migliorare la creazione di valore facendo leva sulle opportunità offerte dalla transizione energetica", dice il comunicato.

Enel - segnala la nota - ha comunque già adottato o promosso alcune misure che hanno comportato la cessazione della direzione e coordinamento nei confronti di Enel Russia.

Il perfezionamento dell'operazione, previsto entro il terzo trimestre di quest'anno, è soggetto all'avveramento di alcune condizioni sospensive, tra cui il rilascio dell'autorizzazione da parte della commissione governativa russa per il monitoraggio degli investimenti esteri e del servizio federale antimonopoli russo.

(Sabina Suzzi, editing Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli