Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    45.872,02
    -5.937,81 (-11,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8657
    -0,0026 (-0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,1020
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4982
    -0,0028 (-0,18%)
     

Enel lancia Opa volontaria parziale su Enel Americas per un importo massimo di 1,2 mld

Valeria Panigada
·1 minuto per la lettura

Nell’ambito di riorganizzazione societaria, Enel ha lanciato una offerta pubblica di acquisto volontaria parziale sulle azioni e sulle American Depositary Shares di Enel Américas, fino a un massimo del 10% del capitale sociale. Il corrispettivo complessivo massimo, ipotizzando un’adesione integrale all’Opa, è di circa 1.065,2 miliardi di pesos cileni (pari a circa 1,2 miliardi di euro) e sarà finanziato dai flussi di cassa della gestione corrente e dalla capacità di indebitamento esistente. L'operazione, spiega Enel, è volta ad integrare le attività rinnovabili non convenzionali del gruppo in Centro e Sud America (escluso il Cile) nella controllata quotata cilena Enel Américas. Il periodo d’offerta ha inizio oggi e si concluderà il prossimo 13 aprile.