Italia Markets closed

Enel, Starace: modello solido, più capacità rinnovabile da 2020

Rbr

Roma, 12 nov. (askanews) - "La positiva performance conseguita nei primi nove mesi del 2019 dimostra la solidità del modello integrato di business di Enel, che ha permesso di registrare un incremento del 14% dell'utile netto ordinario di Gruppo e dell'11% dell'Ebitda ordinario". Lo ha sottolineato l'amministratore delegato di Enel, Francesco Starce, commentando i risultati dei primi 9 mesi del 2019.

"Nel periodo il gruppo ha anche accelerato i propri investimenti fino a superare i 6 miliardi di euro, 84% dei quali dedicati a rinnovabili e reti e alimentati da una forte generazione di cassa che continuerà a sostenere le nostre ambizioni di crescita nel medio e lungo termine", ha aggiunto. L'ad ha confermato "il target di 3 GW di nuova capacità rinnovabile installata entro fine 2019".

"Stiamo inoltre lavorando per aumentare il nostro target annuale di capacità rinnovabile aggiuntiva a 4 GW, a partire dal 2020. In prospettiva, la crescita operativa, il continuo lavoro sulle efficienze e la semplificazione della struttura societaria ci pongono nelle condizioni migliori per superare il target annuale di Ebitda ordinario consolidato portandolo a circa 17,8 miliardi di euro e per raggiungere un utile netto ordinario consolidato di circa 4,8 miliardi di euro a fine 2019. Queste azioni si pongono all'interno di un approccio strategico che vede la sostenibilità come fattore determinante per la creazione di valore per il gruppo e i suoi stakeholder."