Italia Markets closed

Enel strappa a +2% e pregusta stacco dividendo, titolo avvicina i massimi storici

Titta Ferraro
·1 minuto per la lettura

Finale di giornata in crescendo per Enel che viaggia in rialzo dell'1,95% a quota 8,43 euro. Non lontani i massimi storici del 19 febbraio scorso in area 8,61 euro. Da inizio anno il titolo segna oltre +19%, tra i migliori di tutto il Ftse Mib. Gli investitori oggi si sono mossi sul titolo anche in vista dello stacco dividendo di lunedì 20 luglio quando Enel distribuirà il saldo cedola di 0,168 euro. Intanto Infranews ha riferito che Enel potrebbe aver deciso di non vendere i suoi asset in Romania. L'articolo riporta che ai primi di giugno un consorzio composto da Macquarie, GIC e British Columbia Investment Management Corporation era vicino a firmare un accordo per acquistare la quota maggioranza che Enel detiene in tre società di distribuzione di energia elettrica e in una società di fornitura di energia elettrica in Romania, nonché alcuni beni rinnovabili. Ma i negoziati si sarebbero stoppati a metà giugno.