Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    42.085,47
    -8.864,29 (-17,40%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +21,40 (+1,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0019 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Energia, allarme Confartigianato Lombardia: "Rincaro soffoca ripresa"

·1 minuto per la lettura

Il rincaro dei prezzi dell'energia è "un grave problema che rischia di soffocare la ripresa". E il governo deve intervenire per calmierare i prezzi, ad esempio introducendo degli sgravi fiscali. Lo afferma Eugenio Massetti, presidente di Confartigianato Lombardia. Il forte aumento dei prezzi dell'energia e delle materie prime, spiega Massetti, "è un tema molto grave che riguarda tutti: la componente energia fa aumentare i costi di produzione e aumentano i costi anche per i clienti".

I prezzi di alcune materie prime "sono più che triplicati. A volte riusciamo a resistere, altre volte il rincaro si ripercuote anche sui clienti. Abbiamo ordini e lavoro, ma con questi prezzi la clientela a volte rinuncia a fare dei lavori". E il rischio immediato è di "mettere a repentaglio la ripresa", sottolinea Massetti. Per il presidente di Confartigianato Lombardia "la situazione non può andare avanti. Il governo intervenga per calmierare i prezzi, magari introducendo degli sgravi fiscali".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli