Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.211,33
    +337,09 (+1,00%)
     
  • Nasdaq

    14.354,81
    +83,08 (+0,58%)
     
  • Nikkei 225

    28.875,23
    +0,34 (+0,00%)
     
  • EUR/USD

    1,1932
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • BTC-EUR

    29.181,81
    +838,51 (+2,96%)
     
  • CMC Crypto 200

    838,35
    +51,74 (+6,58%)
     
  • HANG SENG

    28.882,46
    +65,39 (+0,23%)
     
  • S&P 500

    4.265,94
    +24,10 (+0,57%)
     

Energia, Altroconsumo: "Ancora bollette basate sulle stime per 6 operatori su 10"

·1 minuto per la lettura

Pagate quanta energia consumate? Neanche per sogno. Sono ancora tantissimi i fornitori di energia elettrica che emettono bollette sulla base di consumi stimati anziché sulla base della elettricità realmente consumata in casa. L'allarme lanciato da Altroconsumo, associazione per la tutela e difesa dei consumatori, getta luce su un sistema in cui, al netto dell'ampia diffusione di contatori elettrici, quasi 6 su 10 operatori continuano a inviare ai proprio clienti bollette basate sulle stime, dice l'associazione.

Altroconsumo rileva infatti che dalle prove effettuate su 14 tra i più diffusi fornitori di energia elettrica in Italia, con un monitoraggio di quasi 200 bollette di 25 utenze per 2 anni, è emerso che il 57% dei gestori analizzati continuava infatti a emettere bollette di energia elettrica stimate. Tutto questo, è la denuncia dell'associazione, è fonte di errori e conguagli che finiscono per nuocere alla trasparenza. Ma non è tutto. Per Altroconsumo un danno ancora maggiore proviene dalle bollette che non arrivano per mesi e mesi e contribuiscono a creare ancora più problemi ai consumatori, che alla fine si trovano a dover pagare cifre importanti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli