I mercati italiani sono chiusi

Energia, M5S:con Sen governo no cambio passo,resta dominio fossili

Cos

Roma, 10 nov. (askanews) - "La Sen approvata questa mattina dal governo seppur contiene alcune integrazioni rispetto alla proposta non cambia nella sostanza l'orientamento politico tenuto in questa legislatura di difesa di un modello energetico centralizzato. In contraddizione con gli obbiettivi europei e gli accordi internazionali sul clima e l'energia la Sen mantiene il dominio delle fonti fossili spingendo troppo sul gas che necessita della realizzazione di nuove infrastrutture e saranno non solo sotto utilizzate ma anche pagate con l'incrementando dei costi della bolletta dei consumatori". A dirlo è il senatore del Movimento 5 Stelle Gianni Girotto al termine della conferenza stampa del governo.

"Siamo sicuri che la decarbonizzazione non verrà raggiunta attraverso il gas perché nel breve periodo sarà superato dall'impiego di tecnologie per la produzione di energia rinnovabile, per il risparmio energetico, per gli accumuli, per la connettività e la mobilità elettrica. Elementi sui quali c'è molta attenzione da parte del settore produttivo del Paese che daranno impulso alla crescita e lo sviluppo di una filiera industriale ed innovativa con benefici diretti alla creazione di nuovi posti di lavoro, la tutela dell'ambiente e quella della salute", sostiene Girotto. (segue)