Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    35.707,25
    +337,71 (+0,95%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.816,90
    -18,90 (-1,03%)
     
  • EUR/USD

    1,1872
    -0,0024 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0739
    -0,0026 (-0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,4790
    +0,0001 (+0,00%)
     

Eni acquisisce rinnovabili in Italia e raggiungerà in anticipo il target sulle rinnovabili (analisti)

·1 minuto per la lettura

Eni ha annunciato l’acquisizione di progetti eolici in Italia per 315MW di capacità esistente con crescita fino a 350MW in pipeline. Il portafoglio è composto da 256 aerogeneratori entrati in esercizio fra il 2009 e il 2016 e localizzati in Sicilia, Puglia, Basilicata e Abruzzo. ENI, dice Equita, raggiugerà in anticipo il target sulle rinnovabili del 2021 per 0.7GW e supereranno 1GW a fine 2021. L’acquisizione inoltre permette di coprire il fabbisogno di circa 200,000 clienti nel segmento retail (Eni Gas e Luce). Gli esperti della Sim stimano che il valore dell’operazione possa essere circa €0.4-0.6 miliardi, con un contributo all’EBITDA di circa 60-70 milioni dal 2022.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli