Italia Markets close in 1 hr 28 mins

Eni avvia produzione di un nuovo giacimento in offshore Egitto -2-

Mlp

Roma, 17 set. (askanews) - Il potenziale complessivo della Great Nooros Area è di circa 3 trilioni di piedi cubi (Tcf) di gas in posto, di cui circa 2 Tcf nel giacimento di Nooros, mentre i restanti in Baltim South West.

Eni, attraverso la sua controllata IEOC, detiene una quota del 50% nella licenza di Baltim South, mentre BP detiene il restante 50%. Il progetto è operato da Petrobel, società operativa detenuta congiuntamente da Eni e dalla società di stato egiziana Egyptian General Petroleum Corporation (EGPC), per conto di Medgas, detenuta congiuntamente dal contractor (Eni e BP) e da EGPC.

Eni è presente in Egitto dal 1954, dove è il principale operatore con circa 380.000 barili di olio equivalente al giorno di produzione netta, destinata a crescere ulteriormente entro l'anno grazie all'incremento della produzione di Zohr e al progressivo aumento della produzione di Baltim South West.