Italia markets close in 6 hours 7 minutes
  • FTSE MIB

    25.587,83
    +224,81 (+0,89%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,03 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,62 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.781,02
    +497,43 (+1,82%)
     
  • Petrolio

    73,20
    -0,75 (-1,01%)
     
  • BTC-EUR

    33.362,69
    -2.146,79 (-6,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    965,92
    +16,01 (+1,69%)
     
  • Oro

    1.809,70
    -7,50 (-0,41%)
     
  • EUR/USD

    1,1889
    +0,0014 (+0,12%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    26.235,80
    +274,77 (+1,06%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.118,61
    +29,31 (+0,72%)
     
  • EUR/GBP

    0,8537
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CHF

    1,0756
    +0,0014 (+0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,4817
    +0,0016 (+0,11%)
     

Eni con Ecopneus, accordo per nuovi prodotti da pneumatici a fine vita

·1 minuto per la lettura

Eni ha annunciato di avere siglato un accordo con Ecopneus, società consortile senza scopo di lucro per la gestione degli pneumatici fuori uso (PFU) in Italia, per valutare le tecnologie idonee a valorizzare i PFU per l’ottenimento di prodotti chimici ed energetici sostenibili, con l’obiettivo di attuare un’economia circolare rigenerativa. L’accordo rafforza la collaborazione tra Eni ed Ecopneus, che hanno già realizzato un progetto a Massafra (Taranto) per la posa di un asfalto modificato con polimeri e polverino di gomma da PFU. Il progetto è stato realizzato grazie a un accordo con il comune di Massafra nel giugno 2020: Eni ha messo a disposizione il bitume prodotto nella Raffineria di Taranto, Ecopneus il proprio know how tecnico acquisito in oltre dieci anni di promozione e supporto alla diffusione degli asfalti modificati in Italia e Irigom, azienda partner di Ecopneus, che ha fornito a 'Km 0' il polverino di gomma da pneumatici esausti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli