Italia markets open in 2 hours
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    29.395,14
    -268,36 (-0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2025
    -0,0035 (-0,29%)
     
  • BTC-EUR

    40.614,90
    +1.648,87 (+4,23%)
     
  • CMC Crypto 200

    980,04
    -6,61 (-0,67%)
     
  • HANG SENG

    29.062,04
    -390,53 (-1,33%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     

Eni gas e luce: intesa con Be Charge per accelerare la transizione verso mobilità elettrica

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

In linea con la strategia di decarbonizzazione e transizione energetica di Eni, Eni gas e luce ha annunciato la firma di un accordo con Be Charge, società del Gruppo Be Power dedicata alla diffusione delle infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica. Nel dettaglio, l'intesa con Be Charge prevede l’installazione, su tutto il territorio nazionale di colonnine di ricarica co-brandizzate ad accesso pubblico, per veicoli elettrici che verranno alimentate con energia verde fornita da Eni gas e luce, certificata tramite garanzie d’origine di provenienza europea, immessa in rete e prodotta da impianti alimentati al 100% da fonti rinnovabili. L’impegno congiunto, la capillarità della rete di ricarica e i servizi sempre più all’avanguardia, mirano ad accelerare la transizione verso una mobilità sempre più sostenibile ed elettrica. A partire dal prossimo marzo, si legge nella nota, tutti i possessori di auto elettriche in Italia potranno usufruire di uno sconto del 50% sulla prima ricarica effettuata presso una di queste colonnine presenti sul territorio nazionale utilizzando la App di ricarica Be Charge. “Grazie a Be Charge, Eni gas e luce aggiunge la possibilità di ricaricare la propria auto elettrica su suolo pubblico alla gamma di servizi dedicati alla mobilità elettrica, lanciata un anno fa”, ha dichiarato Alberto Chiarini, amministratore delegato di Eni gas e luce. Paolo Martini, ceo di Be Charge, sottolinea, invece, come "la partnership è un ulteriore passo verso il consolidamento di una strategia di espansione che vede già nel 2021 un aumento significativo dei punti di ricarica sul territorio, l’installazione di infrastrutture di ricarica sempre più potenti e l’apertura a una mobilità elettrica senza confini anche in altri Paesi Europei”.