Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.234,68
    +11,11 (+0,07%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.811,40
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8573
    -0,0012 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    0,9867
    +0,0006 (+0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4186
    +0,0060 (+0,43%)
     

Eni, inaugurato Coral Sul in Mozambico, pensa a ulteriore sviluppo Flng

Il logo Eni davanti alla sede a San Donato Milanese, a Milano

MILANO (Reuters) - Il presidente del Mozambico Filipe Jacinto Nyusi ha discusso con rappresentanti di Eni della possibilità di replicare il successo del Coral South, progetto di riferimento per l'industria del gas, con un ulteriore sviluppo di Floating liquefied natural gas (Flng), oltre che di altri progetti onshore.

Lo dice Eni in una nota diffusa dopo l'inaugurazione del complesso di Coral-Sul Flng, situato nelle acque ultra profonde del bacino di Rovuma, a cui ha partecipato una delegazione del gruppo petrolifero guidata da Guido Brusco, Chief Operating Officer Natural Resources.

L'evento si è svolto a seguito della spedizione del 13 novembre del primo carico di Gnl da Coral-Sul Flng, il primo impianto Flng al mondo in acque ultra profonde e il primo produttore di Gnl in Mozambico.

Nyusi e i rappresentanti Eni hanno analizzato anche lo stato delle iniziative della major petrolifera per il raggiungimento della neutralità carbonica, incluso il progetto agri-feedstock nell'ambito dell'accordo tra il gruppo e il governo del Mozambico, aggiunge la nota. Il progetto mira a produrre olio da semi, scarti e residui che non competono con colture alimentari e terreni agricoli, da utilizzare nella produzione di biocarburanti.

Eni - presente in Mozambico dal 2006 - è operatore delegato del Progetto Coral South per conto dei partner di Area 4.

(Sabina Suzzi, editing Francesca Piscioneri)