Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,55 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,38 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,27 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,98
    +727,65 (+2,62%)
     
  • Petrolio

    91,88
    -2,46 (-2,61%)
     
  • BTC-EUR

    23.934,70
    -341,82 (-1,41%)
     
  • CMC Crypto 200

    574,64
    +3,36 (+0,59%)
     
  • Oro

    1.818,90
    +11,70 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0257
    -0,0068 (-0,66%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    +93,19 (+0,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.776,81
    +19,76 (+0,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8457
    -0,0001 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9656
    -0,0058 (-0,60%)
     
  • EUR/CAD

    1,3100
    -0,0071 (-0,54%)
     

Eni, perforato e testato con successo pozzo Baleine East 1X in Costa d’Avorio

Il logo Eni presso una stazione di servizio a Roma

MILANO (Reuters) - Eni ha perforato con successo il pozzo Baleine East 1X, il primo pozzo di esplorazione nel blocco CI-802 e la seconda scoperta sulla struttura Baleine, nell'offshore della Costa d'Avorio.

Lo dice una nota aggiungendo che i risultati eccellenti hanno permesso di aumentare del 25% i volumi di idrocarburi in posto del campo di Baleine, che sono ora stimati in 2,5 miliardi di barili di olio e 3,3 trilioni di piedi cubi (Tcf) di gas associato.

Baleine East 1X è stato perforato nel blocco CI-802, operato da Eni (90%), insieme al partner Petroci Holding (10%), utilizzando l'impianto per acque profonde Saipem 12000.

Le attività sul campo di Baleine - si legge nel comunicato - proseguiranno con la perforazione di un terzo pozzo che assicurerà, assieme agli altri due già perforati, lo start up accelerato della produzione, confermando il 'first oil' nel primo semestre del 2023.

(Sabina Suzzi, editing Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli