Italia Markets close in 6 hrs 5 mins

Eni: sorpresa per decisione Antitrust, ricorrerermo a TAR Lazio

Mlp

Roma, 15 gen. (askanews) - Eni ha appreso con grande sorpresa la decisione dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato di considerare "ingannevoli" i claim ambientali e alcune descrizioni prestazionali contenuti nei messaggi pubblicitari relativi al carburante Eni Diesel+ e conseguentemente di sanzionare la Società. Lo ha comunicato Eni annunciando un ricorso presso il Tar del Lazio.

Eni ritiene infatti di "aver illustrato nel corso del procedimento le ragioni per cui le contestazioni mosse dagli Uffici dell'Autorità devono considerarsi infondate e di aver presentato alcune decisive evidenze che confermano la correttezza metodologica e informativa della propria comunicazione commerciale".

In primo luogo, quanto ai rilievi sollevati circa la caratterizzazione del prodotto Diesel+ come "Green", Eni ribadisce che il tratto distintivo del prodotto Diesel+ è la sua componente HVO (Hydrotreated vegetable oil) che, grazie a un rivoluzionario processo di idrogenazione degli oli vegetali, frutto degli sforzi di ricerca e della capacità innovativa dei laboratori Eni, attribuisce al combustibile Diesel+ proprietà assolutamente uniche sotto il profilo ambientale. (Segue)