Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.938,52
    -66,88 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.580,08
    -59,71 (-0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.085,47
    -295,85 (-1,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.029,57
    +276,20 (+1,00%)
     
  • Petrolio

    66,22
    -0,28 (-0,42%)
     
  • BTC-EUR

    43.251,98
    -4.663,05 (-9,73%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.367,14
    -74,62 (-5,18%)
     
  • Oro

    1.782,10
    +21,40 (+1,22%)
     
  • EUR/USD

    1,1317
    +0,0012 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.538,43
    -38,67 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    23.766,69
    -22,24 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.080,15
    -27,87 (-0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8550
    +0,0056 (+0,66%)
     
  • EUR/CHF

    1,0378
    -0,0019 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,4528
    +0,0056 (+0,39%)
     

Enviva e J-Power si alleano per decarbonizzare la produzione energetica in Giappone

·8 minuto per la lettura

Enviva collaborerà con J-Power per sviluppare una supply chain globale di biomassa legnosa, di un massimo di 5 milioni di tonnellate, destinata alle centrali elettriche di J-Power, in sostituzione del carbone

BETHESDA, Md., e TOKYO, November 17, 2021--(BUSINESS WIRE)--Enviva Partners, LP (NYSE:EVA) ("Enviva"), società elettrica globale basata sulle rinnovabili specializzata nella bioenergia sostenibile generata dal legname, e il produttore di energia elettrica Electric Power Development Co., Ltd. (TYO:9513) ("J-Power"), con sede a Tokyo, hanno firmato una lettera d'intenti (MOU) per la fornitura su larga scala e a lungo termine di biomassa legnosa sostenibile, proveniente dagli impianti produttivi di Enviva nel sud-est degli Stati Uniti, per le centrali a carbone di J-Power, in Giappone. Obiettivo dell'accordo è lo sviluppo di un progetto fattibile e finanziabile che consentirà a Enviva di realizzare una nuova infrastruttura dedicata alla produzione e alla fornitura di pellet di legno all'insegna della sostenibilità, per un massimo di 5 milioni di tonnellate, nell'intento di rimpiazzare definitivamente il carbone negli attuali impianti di J-Power, con una significativa riduzione delle emissioni di gas a effetto serra di queste strutture. Il MOU fornisce un quadro per la promozione delle biomasse come fonte energetica rinnovabile e sostenibile e, inoltre, aiuterà J-Power a centrare l'obiettivo 'Blue Mission' dell'azienda, per arrivare alla neutralità di carbonio entro il 2050.

questo comunicato stampa include contenuti multimediali. Visualizzare l’intero comunicato qui: https://www.businesswire.com/news/home/20211117005858/it/

Enviva’s wood pellet storage dome at the Port of Chesapeake in Virginia, U.S. (Photo: Business Wire)

"Il cambiamento climatico è una sfida globale che necessita di una soluzione globale. Enviva vanta una comprovata esperienza nella fornitura di prodotti affidabili, scalabili e sostenibili, e oggi permette ai produttori e agli industriali di tutto il mondo di ottenere una sostanziale e profonda decarbonizzazione dell'energia", ha dichiarato Thomas Meth, co-fondatore e vicepresidente esecutivo commerciale e marketing di Enviva. "Siamo lieti che la nostra collaborazione con J-Power aiuti questa importante azienda giapponese di pubblica utilità a centrare i suoi obiettivi climatici, grazie a un carico di base energetico affidabile a complemento dell'intermittenza del solare e dell'eolico".

Terza maggior economia mondiale, nel mese di aprile il Giappone ha quasi raddoppiato il suo obiettivo per il 2030, proponendosi un taglio delle emissioni di carbonio del 40%, ben più del 26% stabilito nel 2013, e si è affiancato così ad altri paesi che stanno abbandonando il carbone e altri combustibili fossili per velocizzare la lotta contro il cambiamento climatico. J-Power, che gestisce in tutto 8,4 gigawatt di capacità energetica generata dal carbone, di recente ha annunciato vari progetti, tra cui la dismissione di centrali termiche obsolete e l'alimentazione combinata a biomassa o ammoniaca, per allinearsi ulteriormente alla politica di decarbonizzazione del governo.

In base ai termini dell'accordo, le parti valuteranno insieme i mezzi più sostenibili e con miglior rapporto costo-efficacia per concretizzare il potenziale offerto da questo progetto di conversione da carbone a biomassa, come l'affidabilità della fornitura, lo scarico della merce nei porti, la logistica di consegna e stoccaggio, oltre alle misure di sicurezza e agli aspetti economici del progetto. Gli investimenti permetteranno di riutilizzare le centrali a carbone di J-Power già esistenti, convertendole per una potenziale trasformazione in impianti dedicati oppure con alimentazione congiunta a biomassa.

Riconvertire le centrali a carbone già in essere per l'alimentazione sostenibile a biomassa rappresenta uno dei metodi più rapidi e convenienti di ridurre per oltre l'80% le emissioni di gas a effetto serra nel ciclo di vita di un impianto, conservando al contempo i posti di lavoro di tutta la supply chain. I progetti per la transizione dal carbone alla biomassa permettono di continuare a utilizzare le ex centrali a carbone in modo efficiente, in termini di costi per quanto riguarda l'infrastruttura già esistente utilizzata per la fornitura, la generazione e la rete. A differenza dell'energia eolica e solare, quella a biomassa non richiede l'espansione della rete.

"Riteniamo che la nostra collaborazione con Enviva, che vanta una comprovata esperienza in termini di sostenibilità e affidabilità della fornitura di biomassa, supporterà appieno l'impegno di J-Power per la neutralità di carbonio. Combinando la tecnologia estremamente efficiente di J-Power per l'utilizzo di combustibili solidi con la capacità globali di fornitura di Enviva rispondiamo alle aspettative della società: le emissioni zero e la stabilità della fornitura energetica", ha dichiarato Shinsuke Suzuki, direttore esecutivo e direttore del dipartimento di Energia termica e creazione di valore presso J-Power.

La biomassa fornita da Enviva nel quadro dell'eventuale accordo sarà certificata in base agli attuali criteri di sostenibilità dell'Unione europea (UE), che tutelano e migliorano la salute, la crescita e la capacità silvicola a lungo termine. Lo standard di sostenibilità UE garantisce la produzione di biomassa solo a partire da boschi gestiti in modo sostenibile e successivamente rigenerati, per garantire il mantenimento o miglioramento della capacità di assorbimento di carbonio, la provenienza legale del legname e l'approvvigionamento da aree non soggette a tutela naturale, con la valutazione della qualità del suolo e della biodiversità.

Nei mesi precedenti di quest'anno, Enviva ha annunciato il suo impegno specifico verso le zero emissioni nette, che consentirà di ridurre, eliminare o compensare ogni sua emissione diretta entro il 2030. Enviva ha concordato di adottare processi innovativi e migliorati a emissioni ridotte, con investimenti in progetti che portano alla riduzione delle emissioni nette di carbonio reali, addizionali e verificate da terze parti, nel quadro di questo ambizioso piano per il taglio delle emissioni di carbonio generate da combustibili fossili e per l'aumento dell'efficienza energetica.

Per ulteriori informazioni sui progetti e sugli obiettivi di Enviva per le zero emissioni nette entro il 2030 fare clic qui. Per ulteriori informazioni sull'iniziativa 'Blue Mission 2050' di J-Power fare clic qui.

Informazioni su Enviva

Enviva (NYSE:EVA) aggrega una risorsa naturale, la fibra del legno, in una forma trasportabile, i pellet di legno. L'azienda commercializza una significativa maggioranza dei suoi pellet di legno tramite contratti 'take or pay' e di 'off-take' a lungo termine con fidati clienti nel Regno Unito, nell'Unione europea e in Giappone. Enviva possiede e gestisce 10 impianti con una capacità produttiva annua combinata di circa 6,2 milioni di tonnellate in Virginia, Carolina del Nord, Carolina del Sud, Georgia, Florida e Mississippi. Enviva inoltre esporta pellet di legno dai suoi terminal marittimi presso il porto di Chesapeake, Virginia, il porto di Wilmington, nella Carolina del Nord, e il porto di Pascagoula, Mississippi, oltre che dai terminal marittimi di terze parti a Savannah, in Georgia, Mobile, in Alabama, e Panama City, in Florida.

Per ulteriori informazioni su Enviva visitare il sito web dell'azienda: envivabiomass.com. Per seguire Enviva sui social media: @Enviva.

Informazioni su Electric Power Development Co., Ltd. (J-Power)

Electric Power Development Co., Ltd. (J-Power) è un produttore e rivenditore wholesale di energia nipponico. J-Power ha una capacità di generazione energetica di 18.250 megawatt (MW) presso 97 aree in Giappone. Nell'ambito della sua produzione energetica, l'idroelettrico rappresenta circa il 47% e l'energia termica circa il 50%. J-Power è impegnato nello sviluppo di centrali elettriche da rinnovabili come l'eolico o il geotermico, con progetti di aumento della capacità fino a 1.500 MW entro il 2025. A livello mondiale, J-Power dispone di una capacità di generazione energetica di 6.544 MW presso 33 regioni di Tailandia, Stati Uniti e Cina.

Il 26 febbraio 2021, J-Power ha annunciato la 'Blue Mission 2050' dell'azienda, insieme agli obiettivi di riduzione del 40% delle emissioni di carbonio entro il 2030, rispetto alla media triennale delle emissioni reali del 2017-2019, e della neutralità di carbonio (zero emissioni nette) entro il 2050. Il programma comprende la transizione dal carbone all'idrogeno verde, lo sviluppo di energia da rinnovabili e dal nucleare, considerato come una fonte a zero emissioni di carbonio, e l'espansione della rete elettrica come infrastruttura di base in Giappone.

Nota cautelativa sulle dichiarazioni a carattere previsionale

Le informazioni riportate in questo documento e nel corso di qualsiasi dichiarazione orale in relazione al presente documento includono "dichiarazioni a carattere previsionale" ai sensi della Sezione 27A del Securities Act del 1933, e successive modifiche, e della Sezione 21E del Securities Exchange Act del 1934, e successive modifiche. Tutte le dichiarazioni che non siano dichiarazioni di fatti attuali o storici incluse in questo documento, relative alle performance finanziarie future di Enviva, nonché la strategia, le attività future, la posizione finanziaria, le entrate e le perdite stimate, i costi previsti, le prospettive, i piani e gli obiettivi del management di Enviva, rappresentano dichiarazioni a carattere previsionale. Quando utilizzate nel presente documento, incluse eventuali dichiarazioni orali in relazione al presente documento, le parole "potrebbe", "dovrebbe", "sarà", "può", "ritenere", "anticipare", "intendere", "stimare", "aspettarsi, "progettare", la forma negativa di questi termini, e altre espressioni simili, hanno lo scopo di identificare le dichiarazioni a carattere previsionale, anche se non tutte le dichiarazioni a carattere previsionale contengono questi termini identificativi. Queste dichiarazioni a carattere previsionale si basano sulle aspettative e ipotesi attuali della dirigenza in materia di eventi futuri, secondo le informazioni attualmente disponibili in merito ai risultati e alla tempistica di eventi futuri. Salvo diverse disposizioni stabilite dalla legge in materia, Enviva declina ogni obbligo di revisione o aggiornamento per quanto riguarda le dichiarazioni a carattere previsionale, tutte espressamente qualificate dalle dichiarazioni in questa sezione, a seguito di circostanze o eventi successivi alla data del presente documento. Enviva avvisa che queste dichiarazioni a carattere previsionale sono soggette a rischi e incertezze, nella maggior parte dei casi difficili da prevedere e molti dei quali al di fuori del controllo di Enviva.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l'unico giuridicamente valido.

Vedi la versione originale su businesswire.com: https://www.businesswire.com/news/home/20211117005858/it/

Contacts

Enviva
Maria Moreno
media@envivabiomass.com
+1-301-657-5560

J-Power
+81-3-3546-2211

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli