Italia Markets closed

Erg: utile netto 9 mesi cala a 6 mln, conferma Ebitda 2019

Rbr

Roma, 14 nov. (askanews) - Erg chiude i primi 9 mesi dell'anno con un utile netto in flessione a 6 milioni di euro rispetto a 124 milioni dei primi nove mesi 2018. Il risultato operativo netto adjusted è stato pari a 157 milioni (178 milioni nel 2018) dopo ammortamenti per 223 milioni in aumento di 20 milioni rispetto ai primi nove mesi 2018 (203 milioni) riconducibili principalmente ai nuovi investimenti effettuati nel Solare e alle acquisizioni dei parchi eolici operativi in Francia e Germania avvenute nel corso del 2019.

Il risultato netto di gruppo adjusted è stato pari a 75 milioni, inclusivo di circa 1,5 milioni spettanti alle minorities, in diminuzione rispetto al risultato di 92 milioni dei primi nove mesi 2018.

I ricavi sono pari a 762 milioni, in lieve diminuzione rispetto ai primi nove mesi del 2018 (766 milioni) principalmente a seguito dei volumi nell'idroelettrico molto inferiori a quelli eccezionalmente elevati dello scorso anno, in parte compensati dell'aumento della produzione dell'eolico e del solare, sia in Italia che all'estero anche a seguito dell'ampliamento del portafoglio di asset gestiti, del solare e del termoelettrico. Il margine operativo lordo adjusted si attesta a 380 milioni, sostanzialmente in linea con i 381 milioni registrati nel 2018.

"Il risultato operativo del terzo trimestre 2019, leggermente superiore all'anno scorso, ha beneficiato della maggiore capacità installata nell'eolico all'estero e nel solare in Italia, oltreché di una solida performance nel termoelettrico", ha commentato l'ad Luca Bettonte.

"Tali effetti tuttavia hanno risentito di una marcata minore idraulicità rispetto alla straordinaria produzione dello scorso anno - ha aggiunto - e di una ventosità particolarmente debole nei mesi estivi in Italia, in un contesto di prezzi medi unitari dell'energia complessivamente inferiori, ancorché mitigati da azioni di copertura. Il nostro percorso di crescita continua. Nel periodo abbiamo aumentato di 190 MW la capacità installata rispetto allo stesso periodo del 2018, di cui 138 MW nell'eolico fra Francia e Germania e 51 MW nel Solare in Italia. Per l'esercizio 2019 confermiamo la guidance relativamente al margine operativo lordo grazie anche al contributo della maggiore capacità installata, compreso tra i 495 e i 505 milioni di euro in rialzo rispetto al 2018. Prevediamo un aumento degli investimenti tra i 430 e i 450 milioni di euro a seguito della recente acquisizione di parchi eolici in Germania, e di conseguenza aggiorniamo l'indebitamento netto di fine anno previsto ora in un range tra 1.500 e 1.560 milioni di euro".