Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.430,39
    -1.257,92 (-6,39%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8622
    +0,0015 (+0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0003
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Eridania: con trasporto via treno nel 2021 547 camion in meno su strada

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 27 mag. (askanews) - Si affida al trasporto su ferro Eridania, azienda della dolcificazione italiana parte del gruppo francese Cristal Union, che con Mercitalia Rail (gruppo Fs Italiane) ha tolto dalla strada in un anno 547 camion con un "risparmio" per l'ambiente di circa 400 tonnellate di Co2. La rilevazione - che, si legge in una nota, mette a confronto l'impatto dei trasporti merci ferroviari con l'equivalente modalità stradale - riguarda infatti il 2021 e in particolare il tragitto tra Russi, nel Ravennate, sede del terminal di Eridania dedicato al trasporto su rotaia, e il deposito di Maddaloni in provincia di Caserta. Eridania si serve del trasporto su ferro anche per altri tragitti: per quanto riguarda il trasporto Francia - Italia, ha sostituito il trasporto su strada con un percorso diretto su rotaia che parte dai terminal intermodali di Segrate e Lugo verso lo stabilimento di Russi, sfruttando in questo modo le grandi potenzialità di stoccaggio dello stesso e riducendo sia l'impatto ambientale, sia i costi logistici. Da Russi, dove c'è una sede di 46 mila metri quadrati e 11 linee di confezionamento automatico, poi, partono altri collegamenti come appunto quello verso il deposito di Maddaloni. L'esempio del terminal di Russi, con la sua capacità di stoccaggio di 56 milioni di chili di zucchero nei 3 silos, è un tassello di un progetto di sostenibilità più ampio in cui rientra anche la recente campagna "Il futuro chiede dolcezza" con i nuovi pack "parlanti" che illustrano i miglioramenti in termini di produzione, trasporto e risorse utilizzate e la certificazione di sostenibilità EPD.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli