Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    51,98
    -1,15 (-2,16%)
     
  • BTC-EUR

    26.480,95
    -350,05 (-1,30%)
     
  • CMC Crypto 200

    651,44
    +41,45 (+6,79%)
     
  • Oro

    1.855,50
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8895
    +0,0036 (+0,41%)
     
  • EUR/CHF

    1,0769
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,5500
    +0,0125 (+0,81%)
     

Eriksen e la solita sostituzione, Conte nel mirino dei tifosi

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Tutti con Christian Eriksen, tutti o quasi contro Antonio Conte. L'Inter vince 3-1 contro il Bologna nell'anticipo serale della decima giornata della Serie A. Con il match in cassaforte nell'ultima porzione di gara, a San Siro va in scena l'ennesima replica di un film visto più volte in stagione. Dalla panchina, a risultato virtualmente acquisito, si alza Eriksen per entrare in campo e disputare gli ultimi, inutili minuti di recupero. Per il centrocampista danese, arrivato un anno fa a Milano ma evidentemente non ritenuto funzionale dal tecnico salentino, si ripropone un copione già sperimentato. Conte non lo schiera titolare e lo spedisce in campo quando non c'è più nulla in palio. Le telecamere di Dazn catturano l'espressione dell'ex giocatore del Tottenham, rassegnato e quasi annoiato. L'episodio ovviamente non sfugge ai tifosi, non solo nerazzurri. Twitter diventa in tempo reale una maxitribuna stampa, dalla quale migliaia di appassionati esprimono il proprio verdetto. Bocciatura unanime per Conte, che rimedia più di un insulto anche dai sostenitori dell'Inter, e sostegno morale ad Eriksen, elogiato per la professionalità con cui accetta il ruolo di rincalzo dell'ultimo minuto.