Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.744,38
    +215,69 (+0,88%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,68 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,58 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,07
    -0,39 (-0,61%)
     
  • BTC-EUR

    52.028,24
    +223,82 (+0,43%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • Oro

    1.777,30
    +10,50 (+0,59%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.032,99
    +39,56 (+0,99%)
     
  • EUR/GBP

    0,8663
    -0,0020 (-0,23%)
     
  • EUR/CHF

    1,1018
    -0,0015 (-0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4981
    -0,0028 (-0,19%)
     

Eriksen: "Il gol nel derby un momento eccezionale. La prima maglia? Quella di Baggio"

Stefano Bertocchi
·1 minuto per la lettura

Christian Eriksen è il protagonista del Match Day Programme dell'Inter a due giorni dalla partita di San Siro contro l'Atalanta.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Il centrocampista danese parte dai modelli calcisitici che hanno plasmato il suo modo di vedere calcio: "Il mio idolo da bambino è sempre stato Michael Laudrup. In Danimarca tutti vogliono essere come lui, è stato il giocatore danese più forte in assoluto. È stato fonte di ispirazione" racconta l'ex Spurs, che aggiunge un curioso retroscena: "Mio papà era un grande fan di Roberto Baggio. Appena ne ha avuto l’occasione, mi ha acquistato una sua maglia. Quindi la prima maglia da calcio che ho avuto è stata proprio quella del Divin Codino".

Eriksen | Marco Luzzani/Getty Images
Eriksen | Marco Luzzani/Getty Images

Eriksen è poi tornato sulla punizione nella semifinale di Coppa Italia contro il Milan: "Segnare ha sempre un gusto speciale, unico. Farlo nel derby è stato bellissimo, quel calcio di punizione era perfetto per me. È stato un momento eccezionale" ammette il classe 92', rilanciato definitivamente da Antonio Conte nelle vesti di mezzala sinistra nel centrocampo a cinque dell'Inter che ha conquistato il primato in classifica nelle ultime settimane.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.