Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.636,26
    +89,76 (+0,37%)
     
  • Dow Jones

    33.212,96
    +575,77 (+1,76%)
     
  • Nasdaq

    12.131,13
    +390,48 (+3,33%)
     
  • Nikkei 225

    26.781,68
    +176,84 (+0,66%)
     
  • Petrolio

    115,07
    +0,98 (+0,86%)
     
  • BTC-EUR

    26.813,68
    -452,82 (-1,66%)
     
  • CMC Crypto 200

    625,79
    -3,71 (-0,59%)
     
  • Oro

    1.857,30
    +3,40 (+0,18%)
     
  • EUR/USD

    1,0739
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.158,24
    +100,40 (+2,47%)
     
  • HANG SENG

    20.697,36
    +581,16 (+2,89%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.808,86
    +68,55 (+1,83%)
     
  • EUR/GBP

    0,8497
    -0,0014 (-0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,0271
    -0,0016 (-0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,3655
    -0,0046 (-0,33%)
     

ESCLUSIVA-Goldman, JPMorgan tra banche in possesso di titoli russi dopo sanzioni

·1 minuto per la lettura

LONDRA/NEW YORK (Reuters) - La decisione presa il mese scorso da Ftse Russell e Msci di rimuovere i titoli russi dagli indici ha involontariamente lasciato alcune delle più grandi banche al mondo in possesso di posizioni potenzialmente preziose.

Lo hanno riferito a Reuters diverse fonti che hanno familiarità con le operazioni di trading.

Alla luce di ciò JPMorgan Chase, Goldman Sachs, Hsbc, Bnp Paribas e altre banche hanno dovuto spostare i titoli russi e le relative posizioni di derivati, che avevano assunto per sostenere le scommesse dei clienti istituzionali, nei propri portafogli, come comunicato a Reuters da cinque fonti tra cui investitori e trader.

Quando le condizioni lo permetteranno, le banche potrebbero monetizzare tali posizioni e registrare utili considerevoli, secondo alcune delle fonti.

Reuters non ha potuto verificare l'entità delle posizioni a causa della natura poco trasparente dei portafogli di negoziazione dei derivati, e le fonti hanno detto che gli utili non sono un dato scontato per le banche.

JPMorgan, Goldman, Bnp Paribas e Hsbc non hanno commentato. London Stock Exchange, casa madre di Ftse Russell, non ha commentato. Msci non ha risposto a una richiesta di commento.

(Tradotto da Michela Piersimoni, editing Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli