Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.309,51
    +535,10 (+1,63%)
     
  • Nasdaq

    12.854,80
    +360,88 (+2,89%)
     
  • Nikkei 225

    27.819,33
    -180,63 (-0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0302
    +0,0084 (+0,82%)
     
  • BTC-EUR

    23.044,71
    +414,07 (+1,83%)
     
  • CMC Crypto 200

    559,41
    +28,19 (+5,31%)
     
  • HANG SENG

    19.610,84
    -392,60 (-1,96%)
     
  • S&P 500

    4.210,24
    +87,77 (+2,13%)
     

Papa Francesco smentisce voci dimissioni, rinnova condanna aborto

Papa Francesco I in un'intervista in esclusiva con Reuters, a Città del Vaticano

di Philip Pullella

CITTÀ DEL VATICANO (Reuters) - Papa Francesco ha smentito le voci secondo cui avrebbe intenzione di dimettersi nel prossimo futuro, affermando di avere in programma di visitare il Canada questo mese e di sperare di potersi recare a Mosca e a Kiev il prima possibile.

In un'intervista esclusiva nella sua residenza vaticana, Francesco ha anche smentito le voci sul suo cancro, scherzando sul fatto che i suoi medici "non mi hanno detto nulla al riguardo", e per la prima volta ha fornito dettagli sul problema al ginocchio che gli ha impedito di svolgere alcune attività.

In un colloquio di 90 minuti, tenutosi sabato pomeriggio in italiano, senza la presenza di assistenti, l'ottantacinquenne pontefice ha anche ribadito la sua condanna dell'aborto in seguito alla sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti del mese scorso.

Secondo i rumour della stampa, una serie di eventi in calendario per la fine di agosto, tra cui alcuni incontri con i cardinali del mondo per discutere una nuova costituzione vaticana, una cerimonia per l'ingresso di nuovi cardinali e una visita a L'Aquila, potrebbero far presagire un annuncio di dimissioni.

L'Aquila è associata a Papa Celestino V, che venne incoronato pontefice nella città abruzzese prima di dimettersi dal papato nel 1294. Benedetto XVI visitò la città quattro anni prima di dimettersi nel 2013, primo papa a farlo in circa 600 anni.

Ma Francesco, attento e a proprio agio per tutta l'intervista, durante la quale ha discusso una vasta gamma di questioni internazionali ed ecclesiastiche, ha respinto l'idea.

"Tutte queste coincidenze hanno fatto pensare ad alcuni che la stessa 'liturgia' sarebbe avvenuta", ha detto. "Ma non mi è mai passato per la testa. Per il momento no, per il momento no. Davvero!"

Francesco ha tuttavia confermato una volta di più che le dimissioni rimangono un'opzione valida, nel caso in cui dei problemi di salute gli rendessero impossibile dirigere la Chiesa - cosa quasi impensabile prima di Benedetto XVI.

Alla domanda su quando pensava che ciò sarebbe potuto accadere, ha risposto: "Non lo sappiamo. Dio lo dirà"

PROBLEMI AL GINOCCHIO

L'intervista ha avuto luogo il giorno in cui avrebbe dovuto aver inizio il viaggio apostolico nella Repubblica Democratica del Congo e in Sud Sudan, viaggio cancellato per motivi di salute, con i medici che avevano prospettato anche la cancellazione del viaggio in Canada dal 24 al 30 luglio, a meno che il papa non avesse accettato di sottoporsi ad altri 20 giorni di terapia e riposo per il suo ginocchio destro.

Francesco ha detto che la decisione di cancellare il viaggio in Africa gli ha causato "molta sofferenza", soprattutto perché voleva promuovere la pace in entrambi i Paesi.

Il pontefice ha usato un bastone per entrare in una sala di ricevimento al piano terra della residenza di Santa Marta dove vive dalla sua elezione nel 2013, evitando l'appartamento papale nel Palazzo Apostolico usato dai suoi predecessori.

Nella stanza è esposta una copia di uno dei dipinti preferiti da Francesco: "Maria, che scioglie i nodi", realizzato intorno al 1700 dal tedesco Joachim Schmidtner.

Alla domanda su come stesse, il Papa ha scherzato: "Sono ancora vivo!"

Per la prima volta in pubblico ha fornito dettagli sulla sua salute, dicendo di aver subito "una piccola frattura" al ginocchio quando ha fatto un passo falso mentre un legamento era infiammato.

Sto bene, sto lentamente migliorando", ha detto, aggiungendo che la frattura si stava risolvendo, aiutata dalla terapia con laser e magneti.

Francesco ha anche respinto le voci secondo cui sarebbe stato trovato un cancro un anno fa, quando si è sottoposto a un'operazione di sei ore per rimuovere parte del colon a causa di una diverticolite, una condizione comune negli anziani.

"L'operazione è stata un grande successo", ha detto, aggiungendo con una risata che "non mi hanno detto nulla" sul presunto cancro, che ha liquidato come "pettegolezzi di corte".

Papa Francesco ha aggiunto di non volere un'operazione al ginocchio perché l'anestesia generale dell'intervento dello scorso anno aveva avuto effetti collaterali negativi.

VIAGGIO PAPALE A MOSCA?

Parlando della situazione in Ucraina, Francesco ha fatto notare che ci sono stati contatti tra il Segretario di Stato vaticano, il cardinale Pietro Parolin, e il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, su un possibile viaggio a Mosca.

I segnali iniziali non erano buoni. Nessun pontefice romano ha mai visitato Mosca e Francesco ha ripetutamente condannato l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia; giovedì scorso il papa ha implicitamente accusato il Cremlino di condurre una "guerra di aggressione crudele e insensata".

Francesco ha anche spiegato che, quando il Vaticano ha ventilato per la prima volta la possibilità di un viaggio, diversi mesi fa, Mosca ha risposto che non era il momento giusto.

Ma il papa ha lasciato intendere che ora qualcosa potrebbe essere cambiato.

"Vorrei andare (in Ucraina), e volevo prima andare a Mosca. Ci siamo scambiati dei messaggi a questo proposito, perché pensavo che se il presidente russo mi avesse concesso una piccola finestra per servire la causa della pace...".

"E ora è possibile, dopo il mio ritorno dal Canada, che io riesca ad andare in Ucraina", ha detto. "La prima cosa da fare è andare in Russia per cercare di aiutare in qualche modo, ma vorrei andare in entrambe le capitali".

SENTENZA SULL'ABORTO

Interrogato sulla decisione della Corte Suprema degli Stati Uniti, che ha annullato la storica sentenza Roe v. Wade che stabiliva il diritto di una donna ad abortire, Francesco ha detto di rispettare la decisione ma di non avere abbastanza informazioni per parlarne da un punto di vista giuridico.

Ma ha condannato con forza l'aborto, paragonandolo all'"assunzione di un sicario". La Chiesa cattolica insegna che la vita inizia nel momento del concepimento.

"Chiedo: è legittimo, è giusto, eliminare una vita umana per risolvere un problema?"

Francesco è stato interpellato in merito al dibattito in corso nel mondo cattolico statunitense, sulla possibilità che un politico cattolico, personalmente contrario all'aborto ma che sostiene il diritto di scelta degli altri, possa ricevere il sacramento della comunione.

La speaker della Camera dei Rappresentanti Nancy Pelosi, ad esempio, è stata interdetta dall'arcivescovo conservatore della sua diocesi di San Francisco dal riceverlo lì, ma riceve regolarmente la comunione in una parrocchia di Washington, D.C. La settimana scorsa ha ricevuto il sacramento durante una Messa papale in Vaticano.

"Quando la Chiesa perde la sua natura pastorale, quando un vescovo perde la sua natura pastorale, questo causa un problema politico", ha detto il Papa. "Questo è tutto ciò che posso dire".

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Cristina Carlevaro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli