Italia markets open in 2 hours 39 minutes
  • Dow Jones

    35.064,25
    +271,55 (+0,78%)
     
  • Nasdaq

    14.895,12
    +114,62 (+0,78%)
     
  • Nikkei 225

    27.819,74
    +91,64 (+0,33%)
     
  • EUR/USD

    1,1825
    -0,0013 (-0,11%)
     
  • BTC-EUR

    33.883,89
    +259,89 (+0,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    987,71
    +11,81 (+1,21%)
     
  • HANG SENG

    26.206,75
    +2,06 (+0,01%)
     
  • S&P 500

    4.429,10
    +26,44 (+0,60%)
     

EssilorLuxottica avrebbe già ricevuto offerte per negozi da cedere nell'acquisizione di GrandVision

·1 minuto per la lettura

EssilorLuxottica avrebbe ricevuto alla fine della settimana scorsa le offerte non vincolanti per i negozi oggetto di cessione come da accordi con l'antitrust europeo per il via libera all'acquisizione di GrandVision. Lo riporta Il Sole24Ore, secondo cui gli asset (che sono relativi a negozi in Italia, Belgio e Olanda) potrebbero essere venduti in blocco oppure su base geografica. Sarebbero state presentate offerte da fondi di private equity e da operatori strategici italiani e stranieri, oltre che dai gruppi europei Alain Afflelou e Fielmann. La cessione dovrebbe essere finalizzata entro settembre. "Pensiamo che gli asset possano trovare interesse e che quindi il processo possa completarsi nei tempi attesi", commentano oggi gli analisti di Equita che confermano sul titolo EssilorLuxottica il rating Buy (acquistare) con target price di 170 euro. Sebbene non si conoscano i contributi dei negozi da cedere in termini di ricavi, la sim milanese ha ipotizzato che i remedies (inclusa la cessione degli asset in Cile concordata direttamente con HAL) sottraggano circa 250 milioni di ricavi (5% dei ricavi 2019 di GrandVision) e portino a 300 milioni di incasso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli