Italia markets closed

Estate 2020, niente vacanze per cinque milioni di italiani

Antonio Cardarelli
·1 minuto per la lettura
Estate 2020, niente vacanze <br />per cinque milioni di italiani
Estate 2020, niente vacanze
per cinque milioni di italiani

Un italiano su quattro è rimasto nella regione di residenza, in calo anche la spesa media

Cinque milioni di italiani, quest’estate, non sono andati in vacanza, e chi è riuscito ad andarci ha speso meno rispetto allo scorso anno. La fotografia del vacanziere italiano edizione 2020 arriva da un’analisi di Coldiretti/Ixi, che aiuta a quantificare l’impatto dell’emergenza Covid-19 sul settore turistico.

MENO 13%

In totale, nell’estate appena terminata, sono stati 34 milioni gli italiani che hanno deciso di andare in vacanza, con un calo del 13% rispetto al 2019. Il 93% dei vacanzieri ha optato per una meta italiane (86% lo scorso anno) e uno su quattro ha scelto una meta all’interno della propria regione di residenza.

DURATA RIDOTTA

In calo, inoltre, anche la durata delle vacanze, in media sotto i 10 giorni. Una riduzione che ha portato a un calo della spesa media, che nel 2020 è stata di 588 euro a persona (-25% rispetto al 2019). Ma l’aumento degli italiani rimasti in patria per le ferie non è bastato a compensare le perdite per il settore provocate dall’assenza di turisti stranieri, perdite stimate in circa 12 miliardi di euro.

ALBERGHI IN DIFFICOLTÀ

Secondo la ricerca Coldiretti/Ixi, la spiaggia resta ancora la meta preferita, ma nell’estate 2020 montagna e piccoli borghi hanno registrato un aumento di presenze, con segnali incoraggianti per gli agriturismi legati a esperienze di vacanza ambientali e naturalistiche. Male, invece, gli alberghi. Per la metà dei viaggiatori, secondo Coldiretti,la spesa per persona è al di sotto dei 500 euro, per il 34% tra i 500 ed i 1000 euro, per il 12 % tra i 1000 ed i 2000 euro mentre percentuali più ridotte supereranno questo limite.