Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.318,20
    -551,17 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.562,05
    -407,92 (-2,72%)
     
  • Nikkei 225

    30.183,96
    -56,10 (-0,19%)
     
  • EUR/USD

    1,1684
    -0,0018 (-0,15%)
     
  • BTC-EUR

    35.233,98
    -2.024,67 (-5,43%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.015,86
    -41,29 (-3,91%)
     
  • HANG SENG

    24.500,39
    +291,61 (+1,20%)
     
  • S&P 500

    4.354,47
    -88,64 (-1,99%)
     

EUR/GBP: Analisi e Considerazioni Operative

·2 minuto per la lettura

Analisi del prezzo:

Il grafico giornaliero di Euro-Sterlina Inglese, uno dei cambi più importanti del mercato Forex, mostra un interessante quadro tecnico.

Analizzando infatti i movimenti dopo la forte discesa conclusasi ad aprile, possiamo infatti individuare in maniera precisa determinati livelli e aree chiave.

La zona di supporto statica in area 0.85000-0.84500 continua ancora a contenere i prezzi non permettendo di scendere a valori inferiori. Il supporto è infatti lo stesso da ormai sei mesi.

La resistenza è invece dinamica, vedendo ogni qual volta ci sia un suo raggiungimento delle forti vendite o prese di profitto da parte di chi ha acquistato precedentemente.

Questa conformazione tecnica vede una compressione dei prezzi in area 0.85500-0.85000, portando il mercato sempre più vicino alle sue aree chiave.

Prendendo in considerazione il movimento di EUR/GBP negli ultimi 6 mesi, abbiamo infatti una formazione triangolare.

Considerazioni operative:

Anche se il quadro tecnico per EUR/GBP è molto chiaro da un punto di vista di movimento dei prezzi, lo stesso non può dirsi per quella che sarebbe la nostra operatività.

Questo perché siamo davanti a una compressione dei prezzi e la formazione di una grande figura triangolare.

Proprio per questa motivazione dovremmo evitare di operare sul cambio, dato che ci troviamo ancora all’interno di questa figura e farlo sarebbe prematuro e rischioso.

Una ulteriore conferma arriva dalla volatilità, che vede reazioni importanti vicino alle sue aree chiave, non considerando quelli che sono valori mediani all’interno della figura.

Quando entrare a mercato?

La soluzione più conservativa sarebbe di attendere un breakout di una delle due aree importanti, se si è ancora più pazienti attendendo anche un test di conferma da parte dei prezzi.

In questo modo si eviterebbero anche falsi segnali di rottura, aumentando di molto l’affidabilità della nostra entrata con dei rischi veramente contenuti.

Ludovico Reale

Seguimi su www.sospriceaction.com, sito dedicato alla formazione nel trading online e analisi finanziaria o sul mio canale YouTube.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli