I mercati italiani sono chiusi

EUR/USD analisi tecnica di metà sessione per il 13 settembre 2017

James Hyerczyk

L’EUR / USD è negoziato in rialzo poco prima del rilascio del rapporto sul prezzo dei produttori Usa. Il PPI dovrebbe arrivare a 0,3%, rispetto allo -0,1% precedente. Il PPI di base dovrebbe arrivare allo 0,2%, rispetto allo -0,1% dello scorso mese.

I dati sull’inflazione del produttore sono importanti perché la Fed lo utilizzerà per prendere la decisione sul tasso di interesse della settimana prossima. Giovedì, gli Stati Uniti riporteranno i dati sull’inflazione.

Analisi tecnica

EURUSD giornaliero

Sul grafico giornaliero intermedio la tendenza principale è in rialzo. La coppia Forex ha appena completato una normale correzione di due giorni, quindi non direi che il momentum si è mosso in ribasso.

Una mossa attraverso 1.2092 riconfermerà la tendenza rialzista. Una mossa attraverso 1.1926 invertirà la tendenza minore in ribasso. La tendenza principale invertirà la sua rotta in ribasso nel caso di una mossa attraverso 1.1823.

La gamma principale è 1.1823-1.2092. La sua zona di ritracciamento a 1.1958-1.1926 è l’obbiettivo principale obiettivo in ribasso. Questa zona e in particolare il minimo o livello di Fibonacci hanno fermato la vendita a 1.1926, portando ad un forte rally di copertura corta.

La nuova gamma a breve termine è 1.2092-1.1926. La sua zona di ritracciamento a 1.2009-1.2029 è l’obbiettivo principale in rialzo. Questa zona è molto importante.

I venditori aggressivi in contro tendenza stanno cercando di fermare il rally per formare un massimo inferiore secondario. Gli acquirenti stanno cercando di rompere questa zona nel tentativo di rendere 1.1926 un nuovo minimo principale.

Previsioni

Sulla base del prezzo corrente a 1.1980 e della precedente azione di prezzo, la direzione della coppia EUR/USD sarà probabilmente determinata dalla reazione dei trader all’angolo discendente a 1.1972.

Una rottura al di sopra di 1.1972 segnalerà la presenza degli acquirenti. Questo potrebbe portare l’EUR/USD verso un angolo ascendente a 1.2003, seguita da una zona di ritracciamento a 1.2009-1.2029 e un angolo discendente a 1.2032.

Una rottura al di sotto di 1.1972 indicherà la presenza di venditori. Questa è seguita dalla zona di ritracciamento a 1.1958-1.1926. L’incapacità di rompere quota 1.1926 indicherà che la vendita sta diventando più forte con i prossimi obbiettivi gli angoli a 1.1913 e 1.1868.

Possiamo vedere una reazione al rapporto PPI alle 12:30 GMT, ma i guadagni e le perdite saranno limitati a causa del rapporto CPI di giovedì.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: