Italia markets open in 1 hour 38 minutes
  • Dow Jones

    31.490,07
    -1.164,52 (-3,57%)
     
  • Nasdaq

    11.418,15
    -566,37 (-4,73%)
     
  • Nikkei 225

    26.458,09
    -453,11 (-1,68%)
     
  • EUR/USD

    1,0501
    +0,0035 (+0,34%)
     
  • BTC-EUR

    27.763,48
    -988,66 (-3,44%)
     
  • CMC Crypto 200

    649,31
    -21,37 (-3,19%)
     
  • HANG SENG

    20.188,30
    -455,98 (-2,21%)
     
  • S&P 500

    3.923,68
    -165,17 (-4,04%)
     

EUR/USD in Consolidamento, Indice Dollaro USA Ancora sui Massimi

Il cambio euro dollaro (EUR/USD) continua a muoversi in fase di consolidamento in questi giorni, intorno al livello tecnico principale di 1,05. La pressione esercitata dal dollaro USA rimane enorme, in un contesto di mercato molto complicato a causa dell’impatto della guerra tra Russia e Ucraina per l’Eurozona, che non può che affossare la moneta unica a vantaggio del biglietto verde, il cui indice si mostra ancora intorno ai recenti massimi.

Precisamente, stamattina al momento della scrittura il cambio euro dollaro (EUR/USD) segna esattamente 1,0557, mentre l’indice del dollaro USA segna 103,653 punti, in lievissimo ribasso, ma ancora intorno ai massimi storici.

Previsioni sul cambio euro dollaro

Il cambio euro dollaro si mostra ancora intorno al livello tecnico attuale di 1,0555 e potrebbe riuscire a riportarsi al rialzo almeno fino al livello tecnico successivo di 1,06, per limitare quantomeno la pressione del dollaro USA e tentare di rimandare eventuali altri assalti al supporto principale di 1,05.

In caso di un rialzo verso questo livello di prezzo, il target successivo è stato già identificato negli scorsi giorni a quota 1,0640. Un allungo verso questo livello tecnico non sarebbe comunque sufficiente ad avviare un break-out rialzista o un tentativo di inversione di tendenza, ma potrebbe quantomeno permettere al cambio euro dollaro di iniziare a guardare ai livelli successivi, probabilmente per mezzo di un lungo consolidamento, come quello attuale.

Al ribasso, invece, in caso di rottura del supporto principale di 1,05, il rischio è quello di un break-out verso il livello di 1,0470 e poi, da lì, fino a 1,0430 e 1,04, verso nuovi minimi pluriennali.

Il calendario economico di oggi

A breve, si attende quest’oggi l’asta dei bund tedeschi a 10 anni. Invece, nel pomeriggio attenzione al tasso d’inflazione su base annuale e mensile negli Stati Uniti.

Nel pomeriggio, c’è invece attesa per l’aggiornamento sulle scorte di petrolio greggio secondo l’EIA statunitense.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico. È inoltre possibile seguire la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle ultime notizie economiche e analisi tecniche.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli