Italia markets open in 7 hours 5 minutes
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,67 (+0,14%)
     
  • EUR/USD

    1,1976
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • BTC-EUR

    46.844,00
    -4.747,29 (-9,20%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.398,97
    +7,26 (+0,52%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,61 (+0,61%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     

EUR/USD Vicino al Supporto a 1,19: la Tendenza è ancora Ribassista

Alberto Ferrante
·2 minuto per la lettura

Il cambio EUR/USD ha chiuso la scorsa settimana a quota 1,1905 dopo la nuova impennata del dollaro e dei rendimenti dei titoli decennali statunitensi, che hanno pesato particolarmente anche sull’andamento delle principali commodities.

Dopo la chiusura settimanale tutt’altro che positiva per la moneta unica, questa settimana sarà fondamentale continuare a monitorare l’andamento dei rendimenti statunitensi e le eventuali dichiarazioni delle banche centrali.

Previsioni giornaliere per il cambio EUR/USD

Quella di oggi è una giornata senza particolari appuntamenti macroeconomici per il cambio EUR/USD, tali da poter significativamente alterare la tendenza mostrata fino ad ora. Per queste ragioni, il Fiber sarà particolarmente sensibile a eventuali notizie sul fronte delle campagne di vaccinazione e degli stimoli per la ripresa economica dell’Eurozona.

Quest’oggi, alle ore 10:00, il cambio EUR/USD si trova stabile a quota 1,1903, mentre l’indice del dollaro statunitense segna 91,93 punti.

Un proseguimento della tendenza ribassista, infranto il livello di supporto imminente, potrebbe portare il cambio EUR/USD a guardare verso l’EMA che si trova a circa 1,1830.

Più in generale, finché il cambio EUR/USD resterà sotto la resistenza principale a quota 1,20 non sarà facile attendersi un cambiamento di tendenza repentino e il Fiber potrà considerarsi ancora ribassista, con la possibilità di infrangere anche quota 1,18 nel corso della settimana.

La resistenza più immediata è invece quella a 1,1910, che la settimana scorsa aveva invece fornito supporto sufficiente per permettere al Fiber di contenere le perdite. In seguito, il cambio EUR/USD potrebbe spostarsi verso quota 1,1965 e verso un obiettivo bullish settimanale di 1,990, se i pochi market movers di rilievo dovessero rilevarsi efficaci per trainare un primo ritracciamento.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: