Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,77
    +0,15 (+0,20%)
     
  • BTC-EUR

    33.667,34
    -38,61 (-0,11%)
     
  • CMC Crypto 200

    945,87
    -4,03 (-0,42%)
     
  • Oro

    1.816,50
    -19,30 (-1,05%)
     
  • EUR/USD

    1,1864
    -0,0032 (-0,27%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0745
    -0,0021 (-0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,4800
    +0,0010 (+0,07%)
     

Euro 2020, per allenatore Austria 'non ha senso' disputare a Wembley gara con Italia

·2 minuto per la lettura
Il Wembley Stadium di Londra

VIENNA (Reuters) - "Non ha senso" disputare a Londra l'incontro degli ottavi di finale di Euro 2020 tra Austria e Italia, previsto sabato, poiché i tifosi di entrambe le squadre non potranno volare in Gran Bretagna.

Lo dice Franco Foda, tecnico della nazionale austriaca, al quotidiano Kleine Zeitung, suggerendo di cambiare stadio.

Il torneo si svolge in diversi paesi in tutto il continente, ognuno con proprie norme contro il coronavirus -- in termini di viaggi e di distanziamento sociale -- che determinano quanti spettatori possono sedere sugli spalti.

La Gran Bretagna, dove i contagi da coronavirus sono aumentati a causa della diffusione della variante Delta, più contagiosa, ha imposto 10 giorni di quarantena obbligatori per i viaggiatori in arrivo, rendendo quasi impossibile la presenza di tifosi italiani e austriaci alla partita di sabato.

"In base alla situazione attuale, praticamente non ci saranno tifosi austriaci allo stadio e nemmeno tifosi italiani. Non ha senso per me giocare a Londra", ha detto Foda.

Se qualificarsi alla fase a eliminazione diretta è normale per una squadra come l'Italia, per l'Austria è la prima volta, non avendo mai vinto un incontro nelle scorse edizioni degli Europei. Perdere la prima apparizione della propria nazionale agli ottavi di finale di una competizione europea è quindi particolarmente deludente per i tifosi austriaci.

"Sconsigliamo fortemente di viaggiare per assistere all'incontro contro l'Italia a Wembley il 26 giugno 2021!", si legge sul sito web del ministero degli Esteri dell'Austria.

Foda ha richiesto l'intervento della Uefa, ente a capo dell'organizzazione del torneo.

"Mi auguro di poter trovare una soluzione per il bene dei tifosi. Una opzione potrebbe essere cambiare la località. Mi auguro che quanti più tifosi possibile possano partecipare. Me lo auguro con tutto il cuore", ha aggiunto.

Il presidente del Consiglio Mario Draghi, forse meno preoccupato di vedere l'Italia eliminata sabato, ha chiesto di spostare la finale del torneo da Wembley allo Stadio Olimpico di Roma, dato l'aumento delle infezioni. La Uefa ha detto di non avere intenzione di farlo.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli