Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    41.270,20
    +110,99 (+0,27%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    -0,0063 (-0,52%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,51 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8612
    -0,0004 (-0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,1085
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5068
    -0,0094 (-0,62%)
     

Euro/dollaro al palo, domani test importante con Pil Ue

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Movimenti in leggero ribasso per l'euro/dollaro (in area 1,2119, -0,14%), che ha archiviato la settimana passata solo marginalmente al di sotto dei livelli di apertura ma ancora in area 1,21 EUR/USD, rafforzandosi durante la giornata di venerdì sui dati di Pil tedeschi, francesi e spagnoli, risultati migliori delle attese. Per gli esperti dell'l'ufficio studi di Intesa Sanpaolo "un test significativo per il cambio si avrà domani, con il Pil area euro del quarto trimestre, atteso di nuovo in contrazione". "Il confronto sfavorevole con il corrispondente dato USA uscito la settimana scorsa dovrebbe contribuire a indebolire l’euro - spiegano -. Tuttavia, se il dato aggregato dovesse ancora sorprendere al rialzo e/o la risk aversion a livello globale scendere di nuovo, il cambio potrebbe rafforzarsi". "Questo non precluderebbe tuttavia nuova debolezza dell’euro successivamente, se il confronto con l’economia USA si confermerà favorevole agli Stati Uniti", concludono da Intesa Sanpaolo.